Home Spettacolo Gianfrancesco Cataldo vince Musicultura 2016

Gianfrancesco Cataldo vince Musicultura 2016

Gianfrancesco Cataldo vince Musicultura 2016
135
0

Gianfrancesco Cataldo, ventenne di Benevento, è il vincitore della XXVII edizione di Musicultura. La sua canzone Marta, storia di amore vero e amore violento, è stata la preferita dal pubblico dello Sferistero di Macerata. Per la finalissima si erano qualificati anche Luca Tudisca (Guardami adesso), Flavio Secchi (La cosa più bella) e Mimosa (Fame d’aria), che ha vinto l’ambito Premio della Critica.

Tiromancino
Tiromancino

Dopo le esibizioni dei concorrenti, sull’ampio palcoscenico dello Sferisterio sono saliti I Tiromancino con il poliedrico Federico Zampaglione. Iniziano con Tra di noi e, omaggiando Franco Califano, proseguono cantando una sua canzone poco nota ma molto suggestiva e che tutti conosciamo nella rielaborazione di Federico Zampaglione, Un tempo piccolo. Di seguito ci racconta come si sia affezionato a questo pezzo e ha chiesto appunto al Califfo di poterlo rielaborare (gli disse “basta che non mettete l’acqua tonica al posto della vodka”). Ha voluto portarlo a Musicultura perché Califano è uno dei pochi grandi a non avervi mai partecipato. A seguire, Immagini che lasciano il segno e per concludere l’ultimo successo Piccoli miracoli.

Francesco Zampaglione, Tiromancino
Federico Zampaglione, Tiromancino

Uno dei momenti più attesi dai concorrenti, per i loro futuro, è il Premio della critica. Se lo aggiudica Mimosa, consegnato da Giorgio Liliani, presidente della CNA Macerata, e dal presidente della giuria dei giornalisti Fausto Pellegrini, Rai News, che fa notare come per il terzo anno consecutivo vinca una donna.

V24A8311
Fausto Pellegrini, Giorgio Liliani e Mimosa

La ventenne astigiana Chiara Dello Iacovo, torna dopo aver vinto il Premio della Critica lo scorso anno con Soldatino, che ripropone, e aggiunge il pezzo presentato con successo a Sanremo, Introverso. Poi duetto tra vincitori e amici di Musicultura con Simone Cristicchi, Ti regalerò una rosa.

Simone Cristicchi si prende 18 minuti per la sua versione “cantattore” per poi incrociarsi simpaticamente con Nino Frassica e Fabrizio Frizzi in un “botta e risposta” ricco di esilaranti battute. Cristicchi ha vinto qui nel 2005, iniziando una brillante e particolare carriera, ogni volta che torna, dice, è come essere a casa.

Nino Frassica e Simone Cristicchi
Nino Frassica e Simone Cristicchi

Nino Frassica accompagnato da Tony Canto, con A mare si gioca, chiude la scaletta e via alla proclamazione del vincitore.

Musicultura continua anche domenica 26 con La Controra, il concerto dei vincitori e la mostra dedicata a Gianmaria Testa.

IMG_3332
La premiazione di Gianfrancesco Cataldo

Questi gli ultimi appuntamenti di domenica 26 giugno:

18.00 / Cortile Palazzo Municipale

Ninetto Davoli

A tu per tu

Personaggi, arte, vita

presenta Michela Pallonari

18.30 / Palazzo Conventati

Simone Cristicchi

10 anni da cantattore

presenta Ennio Cavalli

18.30 / Palazzo Ciccolini

Diego Carè

Pagni e ricordi

Diego Carè (chitarra,voce), Piero Belardinelli (fisarmonica e voce),

Fausto Ulissi (chitarra e mandolino), Mauro Paggi (percussioni)

18.45 / Piazza C. Battisti

Il concerto del giorno dopo

col Vincitore assoluto  e col Vincitore del Premio della Critica  di Musicultura 2016

e con la partecipazione straordinaria della psicografologa Mirka Cesari

(135)

LEAVE YOUR COMMENT