Home Spettacolo Civitanova Marche, VitaVita premia il maestro Lorenzo Di Bella

Civitanova Marche, VitaVita premia il maestro Lorenzo Di Bella

Civitanova Marche, VitaVita premia il maestro Lorenzo Di Bella
32
0

La diciassettesima edizione di VitaVita a Civitanova Marche si è aperta sabato 22 agosto con la consegna del premio VitaVita alla Carriera al maestro Lorenzo Di Bella.

Di Bella, uno degli artisti più rappresentativi della regione, promotore del festival pianistico Civitanova Classica, ha ricevuto il riconoscimento da Sergio Carlacchiani, ideatore e direttore artistico del Festival Internazionale d’Arte Vivente, organizzato da Comune di Civitanova e Azienda dei Teatri.

“Nel corso di queste diciassette edizioni abbiamo premiato grandissimi artisti e scoperto giovani talenti – ha detto Carlacchiani –. In me covava la voglia di dar lustro a un civitanovese come Lorenzo Di Bella, nostro orgoglio che si è distinto, si distingue e si distinguerà per il suo talento”.

Al riguardo, il sindaco Fabrizio Ciarapica e il presidente del Consiglio comunale Claudio Morresi si sono complimentati con Carlacchiani per la scelta di consegnare il premio alla Carriera a un concittadino, per la prima volta nella storia del festival.

“Sono molto lusingato – ha spiegato il maestro Di Bella –, mi ritengo un civitanovese doc, ho scelto di fare base a Civitanova e sento con particolare emozione questo riconoscimento. Voglio condividerlo con i civitanovesi e con la mia famiglia, con mia mamma che è qui in sala e con mio papà che non c’è più, ma da buon violinista dilettante mi ha introdotto alla musica”.

civitanova
La premiazione. Nella foto in alto: Lorenzo di Bella

Quest’anno, viste le stringenti norme anti Covid-19, la manifestazione è stata necessariamente ridimensionata, con postazioni fisse, ma senza perdere la qualità delle performance proposte. Così, la prima giornata di programmazione si è tenuta interamente nell’arena allestita al Varco sul Mare.

La serata ha preso il via con Ludovico è il mio nome, un originale viaggio nella storia del grande Ludwig van Beethoven, in occasione dei 250 anni dalla sua nascita. È stato un percorso avvincente sulle orme del compositore tedesco, con due pianoforti e quattro pianisti (Enza De Stefano, Domenico Iadevaia, Geminiano Mancusi e Giuseppe Giulio Di Lorenzo) e la voce recitante di Luciano Varnadi Ceriello.

La prima giornata in calendario si è conclusa con il duo d’eccezione Massimo Moriconi, contrabbassista prediletto da Mina, ed Emilia Zamuner, vincitrice nel 2016 del premio internazionale Massimo Urbani e premio Giovane Talento a VitaVita nello stesso anno. I due artisti hanno presentato il loro progetto Duets, che con energia ha spaziato dal jazz di Summertime fino a pezzi storici di Mina o del Quartetto Cetra, con una splendida esecuzione di Donna.

VitaVita torna venerdì 28 e sabato 29 agosto con due postazioni fisse (il Varco e il cine-teatro Rossini) e undici spettacoli. Tra questi, da segnalare la consegna del premio Giovane Talento di VitaVita a Karima, la cantante italo-algerina con una variegata esperienza alle spalle, che ha raggiunto la notorietà nella scuola di Maria De Filippi e collaborato con il grande compositore Burt Bacharach.

Tutti gli spettacoli sono a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria. Info su www.vitavita.info.

(32)

LEAVE YOUR COMMENT