Home Attualità Civitanova Marche, Finanza e Polizia in azione contro spacciatori

Civitanova Marche, Finanza e Polizia in azione contro spacciatori

Civitanova Marche, Finanza e Polizia in azione contro spacciatori
138
0

I finanzieri del Nucleo Mobile della Compagnia di Civitanova Marche, lungo una via cittadina, hanno sorpreso un giovane che in pieno giorno, con fare sospetto, si è avvicinato ad una auto consegnando un piccolo involucro e ricevendo in cambio del denaro. Subito intervenuti, hanno identificato sia l’occupante dell’auto, recuperando l’involucro appena ricevuto, ed il ragazzo che aveva ancora i soldi in mano.

All’interno dell’involucro è stato rinvenuto circa un grammo di eroina. Il conducente dell’auto, un italiano di 24 residente nella periferia di Milano, è stato segnalato alla competente Prefettura per i provvedimenti di competenza. Il ragazzo che ha ceduto lo stupefacente è risultato essere un cittadino tunisino di 17 anni allontanatosi volontariamente da un centro di accoglienza di Messina.

Nel corso delle indagini i militari della Guardia di Finanza sono riusciti a risalire a chi ha ospitato il minorenne, due tunisini residenti a Civitanova Marche. Le perquisizioni svolte nelle abitazioni dei due soggetti hanno consentito di sequestrare 7 dosi di cocaina e 14 file di sostanze dopanti nonché € 1.140 frutto di illecite attività. Denunciati tutti a piede libero, il 17enne ibero alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei minorenni di Ancona.

Gli uomini del Commissariato di Civitanova Marche hanno tratto in arresto un giovane originario del Burkina Faso trovato in possesso di 200 grammi di Marijuana.

L’operazione scaturisce dai controlli che la Polizia di Stato effettua quotidianamente nelle zone maggiormente frequentate come ipermercati, terminal bus e la Stazione ferroviaria, luoghi dove soprattutto d’estate si concentrano molte persone provenienti anche da fuori regione.

 Nei pressi del centro commerciale “Cuore Adriatico”, gli agenti hanno sottoposto a controllo alcuni passeggeri appena giunti dalla Puglia a bordo di un pullman. Tra questi un uomo che si guardava intorno in maniera guardinga e circospetta. Il giovane, cittadino del Burkina Faso di venti anni con regolare permesso di soggiorno per motivi umanitari e residente presso una comunità alloggio pugliese, all’atto dell’identificazione appariva agli operatori nervoso ed agitato.

Immediatamente controllato, all’interno dello zaino che portava a tracolla veniva rinvenuto un voluminoso involucro in cellophane contenente più di 200 grammi di marjiuana. Il giovane è stato subito tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e posto a disposizione dell’autorità giudiziaria per la convalida e contestuale giudizio direttissimo.

 

(138)

LEAVE YOUR COMMENT