Home Attualità Civitanova Marche, articoli contraffatti sequestrati a 4 imprese

Civitanova Marche, articoli contraffatti sequestrati a 4 imprese

Civitanova Marche, articoli contraffatti sequestrati a 4 imprese
91
0

La Compagnia di Civitanova Marche della Guardia di Finanza ha effettuato un’operazione nel distretto calzaturiero che ha interessato 4 imprese.

Tra calzature e articoli di moda contraffatti, i Finanzieri hanno sequestrato 2.600 articoli con marchi di note griffe o riprodotti con modalità ingannevoli.

A seguito del costante monitoraggio del locale distretto industriale “Pelle, cuoio e calzature”, con lo scopo tra l’altro di scongiurare eventuali infiltrazioni criminali negli assetti proprietari, le attività di intelligence e di incrocio dei dati acquisiti hanno portato all’esecuzione di quattro distinte operazioni nei confronti di altrettante imprese commerciali di Civitanova Marche.

Sulla base degli specifici indici di rischio, le Fiamme Gialle hanno sottoposto a controllo 4 ditte individuali esercenti il commercio all’ingrosso e al dettaglio di calzature, abbigliamento e accessori di moda.

civitanova marche

Nei locali commerciali i militari si poteva constatare la messa in vendita di calzature e articoli di pelletteria con i marchi Gucci, Golden Goose, Hermes, Converse, Louis Vuitton, Fendi, Dior, Burberry, Yves Saint Laurent e Valentino contraffatti, o comunque riprodotti con modalità mendaci, tali da indurre il consumatore in inganno circa la provenienza e l’originalità del prodotto in vendita.

Pertanto, sono stati sottoposti a sequestro probatorio complessivamente oltre 2.600 articoli di moda, in relazione ai reati di introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi, vendita di prodotti industriali con segni mendaci e ricettazione.

Illeciti penali per cui i titolari delle imprese controllate sono stati deferiti, a piede libero, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Macerata.

Il Colonnello Ferdinando Falco, Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, ha rimarcato come il fenomeno della contraffazione sia un moltiplicatore di illegalità che alimenta i circuiti sommersi del lavoro nero, dell’immigrazione clandestina, dell’evasione fiscale e contributiva, del commercio abusivo, del riciclaggio e di altri gravi illeciti.

Inoltre, chi compra merce contraffatta deve sapere che, oltre a commettere un illecito, mette a rischio la propria salute, poiché spesso tali prodotti non rispettano gli standard di sicurezza richiesti dalla normativa.

(91)

LEAVE YOUR COMMENT