Home Sport CBF Balducci HR Macerata, iniziata la preparazione per l’A1

CBF Balducci HR Macerata, iniziata la preparazione per l’A1

CBF Balducci HR Macerata, iniziata la preparazione per l’A1
18
0

Da mercoledì la CBF Balducci HR Macerata ha iniziato il raduno per la preparazione al prossimo campionato di Serie A1 femminile.

Primi allenamenti in palestra e di carattere tecnico al Banca Macerata Forum e prime parole di coach Luca Paniconi.

“Le impressioni sono già molto buone – dice l’allenatore della CBF Balducci –. L’impatto è stato positivo, c’è una buona predisposizione da parte di tutti. Ho notato una bella empatia di ognuna delle ragazze nei confronti delle compagne, quindi anche tra chi non si conosceva. Vedere che comunque già c’è un certo livello di complicità, anche nelle piccole cose, credo che sia molto importante per creare fin da subito un clima positivo e sereno”.

cbf balducci
Luca Paniconi

“Vedo che c’è disponibilità al lavoro – prosegue Paniconi –. Questo può sembrare scontato ma la cosa fondamentale che ho notato fin da subito, già dalla prima volta in cui abbiamo abbiamo preso la palla, è stata l’attenzione nell’ascoltare. Ti trovi di fronte ragazze che hanno fatto esperienze diverse anche dal punto di vista tecnico. Ognuna ha il suo percorso, il suo modo di approcciare anche i vari fondamentali, e vedere questa disponibilità anche da parte di quelle più esperte è sicuramente un aspetto molto buono. Sto iniziando a scambiare qualche parola con le atlete e con lo staff, penso che sia un gruppo costituito intanto da ragazzi e ragazze in gamba”.

“Mi aspetto di costruire quanto prima un’identità – sottolinea il tecnico –, perché affronteremo un campionato nel quale giocheremo sette/otto partite subito nel primo mese, un periodo che lascerà comunque il segno. Mi auguro pure che ognuna percepisca fin da subito che avrà la possibilità di incidere all’interno del gruppo. Anche dal punto di vista tecnico, quindi, non solo dal punto di vista umano, perché ci saranno possibilità per tutte. È un gruppo abbastanza omogeneo e questo darà la possibilità di creare tante situazioni di alternanza, aspetto che mi auguro possa essere vissuto come un vantaggio”.

Le ragazze torneranno al palas lunedì mattina, dopo il weekend di riposo, e la preparazione sarà più intensa.

“Per quanto riguarda i salti – conclude Luca Paniconi – inizieremo la settimana prossima, quindi dopo i primi sette giorni di allenamento potremo arrivare preparati ai primi test. E da lì in poi inizieremo a vedere la squadra in campo, anzi le squadre in campo, perché noi ci alleneremo sempre con sestetti misti”.

cbf balducci

La prima storica stagione di Serie A1 per la CBF Balducci HR Macerata è quindi partita ufficialmente.

Le ragazze di Luca Paniconi si sono ritrovate quasi al completo, assenti giustificate la polacca Ola Lipska e l’israeliana Polina Malik. Le presenti sono l’opposta Akuabata Okenwa; le schiacciatrici Symone Abbott, Alessia Fiesoli e Giorgia Quarchioni; le centrali Francesca Cosi, Beatrice Molinaro e Aurora Poli; le palleggiatrici Nikol Milanova e Maria Irene Ricci; i liberi Silvia Fiori e Francesca Napodano.

Al ristorante Liolà di Montecassiano mercoledì c’è stato il primo incontro, con i saluti di rito del main sponsor CBF Balducci ad atlete, dirigenti e staff.

Sorrisi e soddisfazione per chi ha partecipato all’impresa di portare la società in Serie A1, emozione e curiosità per le nuove arrivate.

cbf balducci
Pietro Paolella

“È difficile descrivere l’emozione di questa giornata – afferma il presidente Pietro Paolella –. Finalmente, dopo tre mesi dalla storica promozione nel massimo campionato, ci ritroviamo e andremo a vivere veramente quello che era un sogno fino a qualche anno fa e che ora si è realizzato. Ma questo non significa che per noi l’A1 sia un punto di arrivo, ma è un ulteriore punto di partenza: cercheremo di onorare al massimo il miglior campionato del mondo”.

“Non è stato facile costruire la squadra dopo la vittoria nei playoff promozione – continua Paolella –, ma siamo pienamente soddisfatti delle nostre scelte e delle ragazze che vestiranno la nostra maglia, siamo certi che daranno il massimo. Da parte nostra c’è la massima fiducia in squadra e staff e vorremmo proseguire in questo trend di crescita importante e serio come società. Ovviamente tra A2 e A1 c’è molta differenza, ma siamo pronti come organizzazione e staff a lavorare e a crescere. Ringrazio in anticipo tutti quelli che vivranno l’avventura di questa stagione al vertice nella nostra grande famiglia, in tutti i ruoli. Colgo inoltre l’occasione per ringraziare le atlete e i membri dello staff che negli scorsi anni hanno vestito la nostra maglia e che ci hanno permesso di raggiungere questo splendido traguardo”.

(18)

LEAVE YOUR COMMENT