Home Attualità Carabinieri, ricordato il sacrificio del Maggiore Pasquale Infelisi

Carabinieri, ricordato il sacrificio del Maggiore Pasquale Infelisi

Carabinieri, ricordato il sacrificio del Maggiore Pasquale Infelisi
36
0

La Sezione di Macerata dell’Associazione Nazionale Carabinieri, presieduta dal Cav. Giovanni Colucci, questa mattina ha depositato una corona davanti alla stele nel quartiere Collevario che ricorda il sacrifico del Maggiore Pasquale Infelisi.

Era presente anche il Colonnello Nicola Candido, Comandante provinciale dei Carabinieri di Macerata.

carabinieri

Il Maggiore Pasquale Infelisi, comandante del Gruppo Carabinieri di Macerata, fu trucidato il 14 giugno del 1944 dalle truppe nazifasciste.

Dopo l’8 settembre e anche dopo l’arrivo dei tedeschi, l’ufficiale non aveva voluto aderire al governo della Repubblica Sociale Italiana, mantenendo fede al giuramento prestato.

Diede vita a una rete clandestina di Carabinieri, avvicinandosi alla Resistenza, contribuendo alla liberazione di prigionieri anglo-americani dal campo di Sforzacosta e alla protezione di partigiani.

Arrestato dall’autorità locale fascista l’8 giugno 1944, fu poi consegnato alle SS tedesche che lo fucilarono immediatamente, nella campagna dell’odierna via Achille Campanile, dove sorge la stele commemorativa.

carabinieri

Recenti ricerche storiografiche hanno messo in luce ulteriormente la figura di Pasquale Infelisi e alcuni atti di valore compiuti.

Al termine della breve cerimonia dell’Associazione Nazionale Carabinieri, è stato commentato e ricordato l’eroico comportamento tenuto dal Maggiore Infelisi, decorato con la medaglia di bronzo al valor militare.

carabinieri

(36)

LEAVE YOUR COMMENT