Home Attualità Civitanova Marche ricorda il sacrificio del Maresciallo Piermanni

Civitanova Marche ricorda il sacrificio del Maresciallo Piermanni

Civitanova Marche ricorda il sacrificio del Maresciallo Piermanni
316
0

Sabato 18 maggio alle ore 18, sul Lungomare Sud di Civitanova Marche, verrà celebrato dall’Amministrazione comunale in collaborazione con l’Associazione Arma Carabinieri il ricordo del sacrificio compiuto dal Maresciallo Sergio Piermanni, Medaglia d’oro al Valor Militare, che perse la vita nel corso di un conflitto a fuoco in città proprio il 18 maggio del 1977. Sarà presente la signora Giovanna Paolone, vedova di Piermanni.

Un anniversario tragico che Comune e Arma vogliono ricordare anche quest’anno e rendere onore al 37enne carabiniere nativo di Ascoli Piceno, valorosamente caduto in difesa della legalità.

Il programma delle celebrazione, prevede gli interventi del Presidente del Consiglio comunale Claudio Morresi e dell’Ispettore Regionale dell’Associazione Carabinieri Generale Tito Baldo Honorati.

Al termine, verrà effettuato l’alzabandiera accompagnato dall’Inno Nazionale eseguito dalla banda cittadina. Si procederà poi con la lettura della motivazione della Medaglia d’Oro conferita nel ‘77 dall’allora Presidente della Repubblica al giovane carabiniere nativo di Ascoli Piceno.

«Comandante di Nucleo radiomobile, in licenza ordinaria nella sede di servizio venuto a conoscenza, casualmente, dell’assassinio di un graduato dell’Arma e del ferimento di altri carabinieri nel corso di conflitto a fuoco con malviventi verificatosi in provincia limitrofa, chiedeva ed otteneva il permesso di rientrare in servizio, per concorrere alle operazioni in atto, nottetempo, per la cattura dei criminali in fuga. Nel corso di operazioni di identificazione di tre persone sospette – riconosciute, successivamente, nei malviventi ricercati – veniva proditoriamente fatto segno a numerosi colpi di pistola, sparati da brevissima distanza. Benché ferito in maniera gravissima, reagiva, con una estrema eroica determinazione, con il fuoco della propria arma, ferendo mortalmente uno degli aggressori, prima di immolare la sua ancor giovane esistenza. Luminoso esempio di dedizione al dovere e di cosciente sacrificio. Data concessione: D.P.R. 14 dicembre 1977»

Seguiranno gli onori ai caduti con la deposizione della corona d’alloro portata da Carabinieri in alta uniforme. Alle ore 19, la Santa Messa presso la Chiesa di S. Pietro officiata dal Parroco Don Mario Colabianchi e animata dalla corale ‘Jubilate Città di Civitanova Marche’.

Alla giornata di ricordo parteciperanno le più alte autorità civili e militari, fra cui per l’Arma il Generale Riccardo Amato, già Vice Comandante dei Carabinieri che fu Comandante di Compagnia a Civitanova fra gli anni ‘70 e ‘80 e il Comandante Provinciale Michele Roberti. Presenti, inoltre, coloro che furono oggetto del conflitto, l’allora Capitano Rosario Aiosa, Medaglia d’oro, e il brigadiere Angelo Albanesi, Medaglia d’argento.

E’ previsto anche l’arrivo delle rappresentanze dell’Associazione Nazionale Carabinieri delle Marche le cui sezioni sono intitolate al Maresciallo Piermanni.

(Nella foto: la signora Giovanna Paolone Piermanni alla cerimonia del 2017) 

(316)

LEAVE YOUR COMMENT