Home Spettacolo Audizioni live di Musicultura, Bob Messini conquista pubblico e premi

Audizioni live di Musicultura, Bob Messini conquista pubblico e premi

Audizioni live di Musicultura, Bob Messini conquista pubblico e premi
94
0

Con la grande esibizione live di Mario Venuti, padrino del secondo week end di ascolto dei sessanti artisti in gara del 2017, selezionati sugli 800 iscritti e l’esibizione di nuovi quindici concorrenti provenienti da tutta Italia, Musicultura ha concluso la tre giorni d’autore al Teatro della Società Filarmonica di Macerata, che ha registrato come sempre un grande successo di pubblico.

La serata conclusiva si è aperta con la lettura di Piero Piccioni di un estratto dal libro “Properzio ovvero gli amanti di Tivoli”, di Julien Benda, ultimo illuminista del ‘900, la nuova iniziativa di Musicultura domenicale che offre alcune perle culturali delle collane di Liberilibri.

Doppietta vincente sul palcoscenico del Festival per il cantautore bolognese Bob Messini che con i suoi brani: Quando ti sbagliSi d’accordo  verrei e Statistica, conquista tutti  i presenti, vincendo sia il Premio Gradimento del Pubblico  Valdichienti, che “Un Certain Regard” della Giuria di Musicultura  per la migliore esibizione della serata.

Bob Messini
Bob Messini

Le avvolgenti atmosfere jazz di Bob Messini, che arriva a Musicultura da diverse esperienze artistiche: dal cabaret al cantautorato, dalla TV e dalla Radio  al cinema, dal musical al teatro-canzone hanno entusiasmato   i presenti. “Ho cominciato con la musica, ed è stata sempre stata la mia vita,- ha dichiarato l’artista- ho il pianoforte in casa, scrivere e comporre è stato per me sempre molto importante”.

Sul palco del Festival si sono succeduti gli altri quattro concorrenti in gara:

Irene, di Napoli, ha proposto Call CenterLa FestaUn cinema. Irene  esordisce nel mondo della musica con una band, con la quale pubblica nel 2014 l’album “Stanza 223”. Negli ultimi anni da solista si ispira al cantautorato dei grandi messaggi universali, testi e storie in cui si possano riconoscere il maggior numero di persone. “Il mio futuro musicale lo vedo anche attraverso il cinema,  perché insieme alla musica, rappresenta la mia più forte passione.

Irene

Gianpiero Milanetti, di Roma scrittore, giornalista e cantautore, ha dichiarato: “Tre diversi modi di scrivere che nel corso degli anni si sono conciliati ”. La volontà di far conoscere le sue canzoni oltre i confini nazionali lo induce a partecipare all’UK Songwriting Music Contest, raggiungendo le semifinali. Ha offerto ai presenti Mamma (solo per te la mia canzone vola)Chagall e La ragazza armiere, canzone che esprime la sua grande passione per l’aviazione russa, in particolare per le aviatrici sovietiche che parteciparono alla Seconda Guerra Mondiale.

Gianpiero Milanetti
Gianpiero Milanetti

Agnese Valle, già semifinalista a Musicultura 2015, ha presentato  con il suo clarinetto Allenamento al buonumore, Cambia il vento e L’altra metà. Agnese viene da un anno ricco di traguardi musicali: oltre all’uscita del suo disco, “Allenamento al buonumore”, candidato alla Targa Tenco ’16, è tra i finalisti del Premio “L’Artista che non c’era” e vincitrice del Premio della Critica nel concorso “Bianca D’Aponte”. Per i brani si ispira direttamente alle storie che le sono venute incontro nella sua vita, storie piccole, di persone dimenticate come quella di Daniela, donna in carcere lontana dalla sua famiglia; ha preso parte, infatti, al progetto di educazione all’ascolto nelle carceri avviato da Franco Mussida. “La mia esperienza a Rebibbia è stata fondamentale: un progetto che si sta espandendo in diverse carceri italiane con l’idea di fornire alle detenute uno spazio di riflessione e introspezione”.

Agnese Valle
Agnese Valle

Alfredo Marasti, classe ’90, già  tra i vincitori  della XXIV edizione  di Musicultura e del Premio per il  Miglior Testo, ha proposto tre brani del suo ultimo album: C’eri tuIl tempo di partire e Norma Desmond.  Proprio al festival  ha incontrato Cassandra Raffaele con cui ha avviato una collaborazione che porterà prossimamente all’uscita del nuovo album: “Il momento migliore è quando viene l’ispirazione,- ha dichiarato Alfredo Metrasti  – ma nella produzione dei testi per me non ci sarebbe mai stata fine, ed è grazie alla collaborazione che riesco a darmi un limite”.

Alfredo Marasti
Alfredo Marasti

Le audizioni live di Musicultura proseguono il prossimo week end, 10 11 12  febbraio.

(94)

LEAVE YOUR COMMENT