Home Cultura Appignano Comics, lezioni per imparare a disegnare i fumetti

Appignano Comics, lezioni per imparare a disegnare i fumetti

Appignano Comics, lezioni per imparare a disegnare i fumetti
7
0

Appignano Comics avvia la terza edizione del corso di fumetti dedicato a bambini e ragazzi dai 7 ai 16 anni, un progetto ideato e organizzato dal Comune di Appignano e dall’Associazione Culturale Prometeo.

Il tema scelto quest’anno è Il paese del futuro, un viaggio nella fantasia per disegnare quello che i ragazzi sognano o sperano o temono possa essere il luogo dove abiteranno in un futuro immaginario.

Saranno otto gli incontri previsti, ogni lunedì a partire dal 12 settembre fino al 7 novembre nella biblioteca comunale, dove giovedì 8 settembre, alle ore 18.30, si terrà anche la presentazione del corso ai cittadini di Appignano, alla presenza delle autorità, degli organizzatori e degli insegnati, che spiegheranno al pubblico il percorso formativo.

Gli allievi verranno guidati nell’arte della creazione e della realizzazione di fumetti dagli insegnanti Riccardo Messi per la parte tecnico-espressiva e Lucia De Luca per la parte narrativo-descrittiva.

Riccardo Messi, disegnatore e creativo, vanta un’esperienza a livello internazionale con i colossi della Rainbow e della Marvel, è responsabile dell’area Comix di Appignavalon, festival del fantasy e del comics. Insegnerà l’organizzazione delle strisce dei fumetti e delle varie fasi della storia, le sequenze da inserire, il loro layout, l’espressività dei personaggi, il posizionamento del sequel narrativo e le tecniche di disegno e di ombreggiatura e colorazione.

Lucia de Luca, regista e attrice teatrale, si occuperà di sceneggiatura e descrizione narrativa della storia, aiuterà i ragazzi nel costruire una trama che si allinei con la loro ispirazione e con i loro obiettivi.

appignano

“Appignano Comics – ha dichiarato il sindaco Mariano Calamitasi inserisce nella cornice di un progetto che da quest’anno, con la trascorsa prima edizione di Appignavalon, pone la nostra realtà territoriale al centro di una nuova sfida culturale, quella del comics, del fantasy, del games, molto vicina ai giovani, ma di richiamo anche per il mondo adulto. Abbiamo avuto il piacere di constatare che il mondo legato alla fantasia e alla creatività riesce a coinvolgere tante generazioni insieme, consentendo di introdurre nuove forme di comunicazione intergenerazionali e nuove modalità espressive, ma anche semplicemente di divertire e far sognare bambini e giovani di ogni età”.

“Giungere alla terza edizione di un progetto creativo nato per gioco – ha affermato l’assessore alle Politiche Giovanili Silvia Persichinifa comprendere quanto possa essere importante, soprattutto nelle nuove generazione, approfondire una delle arti grafiche che ha assunto ormai un ruolo di primissimo piano e che dà loro modo di esprimersi e comunicare in un linguaggio universale, fantasioso e libero. Anche in un semplice fumetto si possono riversare emozioni e desideri che prendono vita nel momento stesso in cui la matita ne disegna i contorni”.

Info: 3334872356 – 3283746008

(7)

LEAVE YOUR COMMENT