Home Spettacolo Agugliano, altre due serate con il teatro dialettale

Agugliano, altre due serate con il teatro dialettale

Agugliano, altre due serate con il teatro dialettale
91
0

Domenica 17 e lunedì 18 luglio altre due serate ad Agugliano con il Festival nazionale del Teatro Dialettale. Questa sera alle 21.30, da Roma arriva la Compagnia “Le Salette” che porterà in scena “Filumena Marturano” di Eduardo De Filippo, la “commedia sociale”, come l’autore la definì, rappresentata per la prima volta al Politeama di Napoli il 7 novembre 1946.

Con la regia di Alfonso Di Vito, prenderanno vita i personaggi più cari del teatro e del cinema (chi può aver dimenticato il fantastico duetto tra Sofia Loren e Marcello Mastroianni?), con Antonella D’Onofrio nei panni di Filumena, lo stesso regista Alfonso Di Vito a impersonare Domenico Soriano e i tre figli Umberto (ovvero Antonio Costanzo), Riccardo (interpretato dall’attore Daniele Dolzi) e Michele (Daniele Di Nezza). Le scenografie sono di Sergio Dolzi.

La compagnia “Le Salette” di Roma nasce nel 2006 proprio su volere dell’attore e regista Alfonso Di Vito e con il preciso intento di portare con scrupolosità, ma in punta di piedi, il teatro napoletano alla ribalta, soprattutto quello di De Filippo. E così è stato. In questi anni ha rappresentato molte delle commedie di Eduardo, aggiudicandosi molti premi.

Il colpo di genio di Filumena Marturano che con uno stratagemma si fa sposare “in extremis” da Domenico Soriano, in nome di una paternità mai rivelata, visto che lui per venticinque anni l’ha tenuta in casa come sua amante, pur se in condizioni di inferiorità e poi ha deciso di liquidarla perché si è innamorato di una giovane, sicuramente non mancherà di incantare il pubblico del Festival Nazionale del Teatro Dialettale di Agugliano.

Lunedì 19, sempre alle 21.30, il “Gruppo Amici del Teatro” di Roncade, sulle scene dal febbraio 1995, rappresenterà “No te conosso più”, una commedia degli equivoci per la regia di Alberto Moscatelli e con Mara Gobbo (Luisa), Stefano Risato (Paolo), Alberto Moscatelli (il prof. Pierferdinando) Fabrizia Da Re (Rosa), Giorgio Gesuati (Francesco) e poi Graziella Bilardi, Manola Pivetta e Simonetta Barbon. Scenografie di Alessandro Pietropoli e Bernardino Zorzenon.

Gli spettacoli si terranno nel piazzale del Centro Opere Parrocchiali di Agugliano. In caso di maltempo sarà spostato al cinema-teatro Ariston.

18.7 RONCADE foto 1

(91)

LEAVE YOUR COMMENT