Home Economia Turismo di impresa, fenomeno in crescita nelle Marche

Turismo di impresa, fenomeno in crescita nelle Marche

Turismo di impresa, fenomeno in crescita nelle Marche
43
0

Il turismo di impresa nella Regione Marche è un fenomeno in crescita collegato alla vocazione e all’identità produttiva del territorio ed è parte integrante della filiera funzionale alla ripresa del comparto turistico.

Si tratta di una risorsa che contribuisce ad arricchire l’offerta di attività e attrattività dell’area già ben nota per il suo patrimonio di risorse culturali, paesaggistiche ed enogastronomiche.

Anche le aziende possono diventare una méta turistica, aprendo i propri stabilimenti ai visitatori per illustrare loro, ad esempio, come la tradizione si fonde con l’innovazione e tiene viva l’arte della produttività peculiare del territorio.

Un’occasione pertanto sia per l’impresa che si apre a una platea sempre più vasta, sia per i viaggiatori che aggiungono in questo modo una tappa insolita e interessante al proprio programma di viaggio, nonchè per il territorio che aumenta i suoi poli di attrattività.

L’evoluzione di questo fenomeno emerge dal confronto tra imprenditori, istituzioni e rappresentanti del sistema turistico coinvolti nell’evento digitale “Marche – Turismo di Impresa”, organizzato da UniCredit con l’associazione Paesaggio Eccellenza.

Un’iniziativa volta a stimolare il dialogo e la riflessione sulle strategie di rilancio e ripartenza del settore fortemente impattato dagli effetti della pandemia, partendo dalle potenzialità del territorio, dalle esigenze degli imprenditori e da quelle dei viaggiatori, sempre più alla ricerca di nuovi temi esperienziali capaci di arricchire i propri itinerari.

Nella Regione Marche è attiva l’iniziativa Visit Industry Marche, promossa da Paesaggio Eccellenza insieme ad alcune società del territorio che compongono una filiera culturale e creativa integrata.

turismo di impresa

Visit Industry Marche è un programma di turismo e marketing territoriale che propone una serie di pacchetti viaggio intorno a temi come Luce, Suono, Carta, Gioco, Sapore, Lifestyle e Futuro, unendo le bellezze del territorio alle visite nelle imprese del Made in Marche.
Nel 2020 Visit Industry Marche è stato inserito da UniCredit nel programma Made4Italy.

“Il nostro impegno come partner strategico per le imprese e i territori in cui operiamo va oltre il semplice supporto finanziario – ha sottolineato Livio Stellati, Responsabile Territorial Relations Centro Nord UniCredit -. Siamo parte attiva anche per facilitare il focus sulle strategie funzionali al rilancio delle realtà produttive italiane. Un percorso che passa dal confronto e dalle sinergie. Il turismo è senza dubbio un pilastro dell’economia del nostro Paese. UniCredit da tempo ha intrapreso diverse iniziative per sostenerlo. Dal focus realizzato a maggio nell’ambito di #italianEXPerience, ciclo di forum e B2B dedicati alle principali filiere del Made in Italy; all’accordo stretto lo scorso marzo con Enit per rilanciare il Turismo e l’Agroalimentare italiano. A Made4Italy, il programma avviato dalla banca nel 2019 per stimolare un sistema integrato turismo-agricoltura per la crescita e la valorizzazione dei territori italiani. Attività con cui in concreto ci impegniamo per sostenere la crescita del comparto, mettendo a disposizione tutte le risorse che un Gruppo bancario come il nostro può offrire, dal punto di vista finanziario, consulenziale e di networking. Risorse volte a cogliere e soddisfare le istanze degli imprenditori. Il forum di oggi persegue questo intento: lavorare insieme per affrontare i temi della ripartenza e dello sviluppo. Questo è il nostro modo di essere parte della soluzione”.

turismo di impresa

Caterina Garofoli, Vice Presidente dell’Associazione Paesaggio Eccellenza e Responsabile enoturismo della Casa Vinicola Garofoli Spa, intervenendo ha ricordato il ruolo dell’associazione che dal 2003 vede la cultura produttiva delle Regione Marche come elemento centrale per lo sviluppo territoriale, sociale, culturale ed economico.
In questi 18 anni le imprese che aderiscono all’Associazione hanno investito verso iniziative coinvolgendo imprenditori, comunità, e scuole del territorio.

“Dal 2009 – ha spiegato Caterina GarofoliPaesaggio Eccellenza ha avviato Visit Industry Marche per offrire un’occasione alle aziende che vogliono valorizzare il loro essere attori territoriali, intendono avviare un rapporto trasparente con i loro stakeholder e creare valore in questo splendido territorio. Come imprenditori siamo orgogliosi di aver costruito una rete pubblica-privata che si è consolidata a favore dello sviluppo locale unendo cultura-industria e territorio. L’investimento delle aziende unito ai bandi di cofinanziamenti promossi da Regione Marche in questi anni, ci hanno permesso di avviare un progetto concreto e di prospettiva come Visit Industry Marche che UniCredit ha selezionato per il programma Made4Italy aprendoci così interessanti occasioni di confronto con importanti relatori come quelli presenti oggi, visibilità e sviluppo”.

L’incontro è stato arricchito dal contributo sui nuovi trend per il settore a cura di Roberta Garibaldi, esperta di enoturismo e cultura e autrice di un Rapporto sul Turismo Enogastronomico, seguito dall’intervento di Ludovico Scortichini, Presidente GoWorld e Co-Founder Visit Industry Marche, centrato su “Il turismo d’impresa nelle Marche tra identità e novità”.

turismo di impresa
Il sentiment positivo rilevato sul web da Data Appeal Company rispetto a POI (Attrazioni), Impresa rete VIM e territorio nel suo insieme

L’iniziativa è continuata con una tavola rotonda sul tema “Per valorizzare un territorio non basta un’impresa ce ne vogliono tante”, moderata da Alessandro Carlorosi, Direttore dell’associazione Paesaggio Eccellenza.

Protagonisti del confronto virtuale, Simona Olivadese, Small Business Key Sectors UniCredit, che ha offerto una panoramica sulle iniziative e gli obiettivi del programma Made4Italy; Mario Romanelli, Head of Sales Italy Data Appeal, che ha illustrato “Numeri, Dati e Informazioni che orientano le scelte” dei viaggiatori; Angelo Pittro, Direttore Generale Lonely Planet Italia, con focus sulle strategie di comunicazione per il rilancio dei territori; Silvia Bernardi, Area Corporate Marche UniCredit, che ha esposto le proposte di UniCredit a supporto delle  imprese della filiera.

In rappresentanza della Regione Marche è intervenuto all’incontro il Capo di Gabinetto della Presidenza Fabio Pistarelli, che ha portato i saluti del Presidente Francesco Acquaroli.

“Occasioni come l’appuntamento di oggi sul turismo di impresa – ha affermato Fabio Pistarelli – sono foriere di quello spirito di costruzione e prospettiva a cui tendono il Governatore, che ha voluto tenere per sé la delega al Turismo, e l’intera Giunta. Allarghiamo la visione d’insieme: al turismo occorre la relazione tra i vari soggetti che fino ad oggi non sono stati aiutati a creare relazioni, a mettersi insieme per raggiungere gli obiettivi, primo su tutti la destagionalizzazione. Le Marche, regione al plurale per eccellenza, hanno grandi potenzialità di attrazione anche fuori dalle stagioni dai flussi turistici alti, possono essere capaci di aggredire nuovi mercati e rispondere alle esigenze del turismo, nuovo o antico, alla ricerca di luoghi ed esperienze ancora da scoprire o solo in parte conosciute. È la nuova impostazione di metodo che vuole coinvolgere e fare sistema”.

(43)

LEAVE YOUR COMMENT