Home Lifestyle Recanati, per i cittadini aiuti concreti e assistenza psicologica

Recanati, per i cittadini aiuti concreti e assistenza psicologica

Recanati, per i cittadini aiuti concreti e assistenza psicologica
30
0

Si moltiplicano a Recanati le iniziative di solidarietà e di assistenza per i cittadini che hanno bisogno di aiuti concreti e di supporti psicologici specializzati durante l’isolamento forzato a causa della pandemia in corso.

In questa situazione di incertezza, di continuo cambiamento e di attesa del ristabilirsi della normalità, abbiamo anche implementato il servizio di assistenza psicologica specializzata telefonica per permettere ai cittadini di controllare lo stress da Coronavirus – dichiara il Sindaco di Recanati Antonio Bravi –. Saranno ben quatto le psicologhe a disposizione della comunità per parlare con tutti coloro ne sentissero l’esigenza, le ringrazio personalmente per il loro importante contributo volontario”.

Il servizio di assistenza psicologica è gestito dall’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Recanati.

“Siamo tutti sottoposti a uno stress di tipo psicologico – afferma l’Assessora Paola Nicolini nonché psicologa, psicoterapeuta e docente di psicologia all’Università di Macerata –. Soprattutto perché ci siamo dovuti riadattare in pochissimi giorni, adottando comportamenti che sono per lo più contrari a quanto avevamo appreso in precedenza: fare movimento, stare con altre persone, coltivare i legami sociali. In questa situazione è normale provare stati d’animo altalenanti, come la rabbia, la tristezza, la paura, la noia. Può darsi che si sia iniziato a soffrire di insonnia, che si provi insofferenza verso il cibo o al contrario si sia alla sua ricerca in modo affannoso, che si abbiano frequenti scatti di rabbia o pensieri continui di inutilità e rassegnazione. In tutti questi casi, un colloquio con persone qualificate può essere d’aiuto. Consigliamo di rivolgersi al servizio di consulenza anche per problemi legati ai bambini, agli anziani, nel caso si sia in situazione di lutto o di malattia. Consigli utili per vivere meglio il periodo Darsi una regolarità giornaliera, negli orari e creare nuove routine, soprattutto per i bambini. Rispettare i ritmi sonno-veglia e gli orari dei pasti. Darsi giornalmente momenti di interazione con amici e familiari, sebbene a distanza. Esporsi per qualche minuto alla luce del sole, anche solo affacciandosi alla finestra”

Questi i numeri telefonici messi a disposizione dal Comune di Recanati dove poter chiamare negli orari prestabiliti per l’assistenza psicologica specializzata e strettamente riservata: 3357546402 il lunedì dalle 17 alle 19, il mercoledì dalle 8 alle 10 e il venerdì dalle 19 alle 21; 3478614783 dal martedì al giovedì dalle 17 alle 19; 3394729435 il lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 11 alle 13; 3470826795 martedì 19-21 e mercoledì 15-17.

Sul fronte donazioni, tante sono le nuove iniziative di solidarietà. A scendere in prima linea anche il negozio di enogastronomia WeMarche con la donazione di oltre 100 kg di pasta artigianale consegnate al mercato Ti porto l’orto, che in questo momento sta aiutando dodici famiglie recanatesi.

Per la raccolta e la distribuzione di generi alimentari sono impegnate ogni giorno le Associazioni di volontariato Caritas-Parrocchia Cristo Redentore, Controvento APS e Croce Gialla, associazioni che stanno raccogliendo oltre ai generi alimentari anche smartphone, tablet e computer portatili, utili ai bambini per seguire lezioni on line.

Per i Dpi, ovverosia materiali di protezione, tanto preziosi in questo periodo, da segnalare che l’azienda Lardini di Filottrano ha donato 2mila mascherine ai numerosi operatori commerciali che contribuiscono a dare una parvenza di normalità  alla difficile realtà quotidiana.

(Nella foto: l’Assessore Mirco Scorcella, il Sindaco Antonio Bravi e l’Assessora Paola Nicolini)

(30)

LEAVE YOUR COMMENT