Home Attualità Macerata, Italia Viva chiede test per i cittadini e aiuti alle imprese

Macerata, Italia Viva chiede test per i cittadini e aiuti alle imprese

Macerata, Italia Viva chiede test per i cittadini e aiuti alle imprese
73
0

Italia Viva Macerata e il suo gruppo consigliare in Comune, a firma del capogruppo Ulderico Orazi, propongono al sindaco Romano Carancini e all’Amministrazione comunale alcuni provvedimenti utili ai cittadini del capoluogo in questo periodo di emergenza sanitaria.

Innanzitutto, Italia Viva si associa alla richiesta delle organizzazioni sindacali CGIL CISL UIL di far sottoporre i dipendenti comunali, soprattutto quelli a contatto con il pubblico, a tamponi o test sierologici che rilevino eventuali positività anche di soggetti asintomatici.

Poi si propone di mettere a disposizione dei maceratesi i Rapid Test, che possono essere acquistati solo da Asur o amministrazioni. Sull’esempio di altri Comuni e a costi contenuti, i cittadini potrebbero effettuare facoltativamente i test al fine di intraprendere la fase 2 in maggiore sicurezza. Inoltre, sarebbe cosa utile e apprezzata da tutti, far pervenire gratuitamente a ogni nucleo famigliare della città alcune mascherine.

Un particolare e accorato appello viene fatto da Italia Viva Macerata, in questo difficile momento, per le tante PMI, Partite Iva, attività commerciali e artigianali che rischiano di non ripartire. Occorre pensare e adottare anche a livello comunale delle misure di aiuto a queste categorie, che da sempre sono la forza motrice della città.

Infine, di fronte alle esigenze o difficoltà di propri mezzi degli studenti in e-learning e dei lavoratori in smart working, si chiede il libero e potenziato utilizzo della rete Wi-Fi comunale o soluzioni di internet gratuito.

(Nella foto: Ulderico Orazi)

(73)

LEAVE YOUR COMMENT