Home Attualità Prefettura di Macerata, iniziative contro gli incendi boschivi

Prefettura di Macerata, iniziative contro gli incendi boschivi

Prefettura di Macerata, iniziative contro gli incendi boschivi
39
0

La Prefettura di Macerata ha convocato, in modalità videoconferenza, una riunione per fronteggiare la prossima campagna antincendi boschivi.

Gli indirizzi e le attività operative sono stati condivisi con i rappresentanti dei soggetti istituzionali intervenuti: Regione, Provincia, Forze di Polizia, Vigili del Fuoco, Ente Parco dei Sibillini, Anas, Autostrade per l’Italia spa e Rfi.

È fondamentale, infatti, che tutti i soggetti interessati pongano in essere ogni possibile attività di prevenzione al fine di evitare o quantomeno ridurre i fenomeni che potrebbero innescare incendi boschivi e/o di interfaccia, con gravi conseguenze per il territorio e l’incolumità delle persone.

Numerosi sono stati gli argomenti trattati nel corso dell’incontro. Per i Piani di Protezione civile comunali è stata richiamata l’attenzione di tutte le amministrazioni locali circa il loro puntuale aggiornamento, anche al fine della mappatura delle aree maggiormente a rischio di incendi boschivi e della corretta tenuta del catasto comunale delle aree percorse dal fuoco.

prefettura
Prefettura di Macerata

A tal riguardo la Prefettura ha trasmesso una nota a tutti gli  enti affinché provvedano alla puntuale definizione delle aree a rischio.

Richiamata anche l’attenzione dei gestori  delle reti stradali e ferroviarie affinché provvedano, più volte se necessario, al taglio e all’asportazione della vegetazione presente ai bordi delle stesse.

Per il periodo 15 luglio/15 settembre sarà presente, in ausilio ai consueti mezzi utilizzati, un elicottero dei Vigili del Fuoco per le esigenze connesse agli incendi boschivi.

Inoltre, la Protezione civile regionale ha comunicato che è stato definito un accordo/convenzione con il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco che prevede, nel periodo estivo, la presenza di un rappresentante dei VVF nella Sala Operativa della Regione Marche, unitamente a rappresentanti dei Carabinieri Forestali , in caso di alto rischio di incendio, accertato dall’emissione di un apposito bollettino che, peraltro, viene pubblicato ogni giorno sul sito della Regione Marche.

E’ stato ribadito che il contrasto al fenomeno degli incendi boschivi e ai rischi conseguenti avviene secondo una procedura collaudata e consolidata cui partecipano, ognuno per le proprie competenze e unitamente ai volontari, le Forze dell’Ordine e le Istituzioni del territorio.

Le Forze di Polizia, nell’ambito dei servizi di competenza per il controllo del territorio, assicureranno particolare attenzione alla prevenzione del fenomeno degli incendi boschivi e alla repressione dei reati ascrivibili alle conseguenze dei fatti delittuosi eventualmente collegati.

(39)

LEAVE YOUR COMMENT