Home Cultura Polverigi e il salvataggio degli ebrei in un libro della Mediateca

Polverigi e il salvataggio degli ebrei in un libro della Mediateca

Polverigi e il salvataggio degli ebrei in un libro della Mediateca
28
0

Venerdì 1 febbraio a Polverigi, ore 17.30 nella Sala consiliare del Comune in via Leopardi, sarà presentata la nuova pubblicazione, il quaderno n.17, della locale Mediateca “Gualtiero Giamagli” dove sono state raccolte storie dei salvataggi di famiglie ebree, protette e nascoste dalla popolazione della cittadina anconetana. L’iniziativa fa seguito al Giorno della Memoria e vedrà la presenza dei discendenti di alcune delle famiglie salvate e che hanno salvato.

La scoperta dei fatti è avvenuta piano piano, dopo che i coniugi Lidia e Attilio Pigliapoco sono entrati di diritto tra i “Giusti tra le Nazioni” nel 1995. Polverigi sembra avere davvero la vocazione per la pace. Qui infatti fu firmato nel 1202 un importante Trattato che mise fine a dispute che coinvolgevano tutta la regione e influì sui futuri rapporti tra Impero, Stato della Chiesa e autogoverno dei Comuni.

Molte famiglie del paese, durante la seconda guerra mondiale, hanno salvato interi nuclei familiari di ebrei, nascondendoli nelle proprie case e soprattutto rischiando in prima persona e mettendo in pericolo anche la vita dei propri cari, dividendo quel poco che avevano. Numerosi i casi riportati alla luce anche recentemente, ma di molti altri purtroppo non si saprà mai niente, perché non ci sono più sufficienti testimonianze, né orali, né scritte.

Interverranno alla presentazione il presidente del Consiglio regionale Antonio Mastrovincenzo, sindaci e assessori dei Comuni di Polverigi, Agugliano e dell’Unione dei Comuni “Terra dei Castelli”, il presidente della Comunità Ebraica di Ancona Marco Ascoli Marchetti, il generale Massimo Coltrinari e gli autori Sergio Rigotti (presidente della Mediateca), Leonello Falaschi e Cristiana Carnevali.

(28)

LEAVE YOUR COMMENT