Home Spettacolo Musicultura, la finalissima allo Sferisterio di Macerata

Musicultura, la finalissima allo Sferisterio di Macerata

Musicultura, la finalissima allo Sferisterio di Macerata
31
0

Sabato 22 giugno dalle ore 21 allo Sferisterio di Macerata seconda serata della XXXV edizione di Musicultura, in cui verrà proclamato il Vincitore assoluto 2024.

Sul palcoscenico dell’arena neoclassica si contenderanno il titolo gli otto vincitori finalisti: Nico Arezzo con la canzone Nicareddu, Anna Castiglia con Ghali, De.Stradis con Quadri d’autore, Nyco Ferrari con Sono fatto così, Bianca Frau con Va tutto beneHelle con Lisou,  Eugenio Sournia con Il cielo e The Snookers con Guai.

La somma dei voti del pubblico presente nelle due serate finali decreterà il Vincitore assoluto del Festival al quale verrà consegnato l’ambito Premio Banca Macerata di 20mila euro

Musicultura
Enzo Avitabile. Nella foto in alto: Carolina Di Domenico e Paola Turci sul palco dello Sferisterio.

La finalissima, condotta dalla splendida coppia Paola Turci e Carolina Di Domenico, vedrà l’esibizione di Enzo Avitabile che insieme ai Bottari e la formazione al completo festeggerà a Musicultura i 20 anni di “Salvamm‘ o munno”, il capolavoro discografico che segnò uno snodo fondamentale nel viaggio espressivo dell’artista considerato il re della world music partenopea.

Enzo Avitabile verrà insignito dell’Onorificenza per Alti Meriti Artistici con cui l’Università di Macerata e l’Università di Camerino rendono annualmente omaggio nell’ambito di Musicultura a grandi protagonisti della musica e della parola.

Il fascino della potente autenticità di Nada, cantautrice originale e preziosa, sarà un altro ingrediente della serata, che vedrà anche le partecipazioni speciali di Carlotta Proietti, figlia d’arte che sa testimoniare con la sua voce una raffinata romanità e quella di Alessandro Bianchi con la sua intelligente comicità.

Musicultura
Nada

Le dirette di Rai Radio1 inizieranno nel pomeriggio con l’appuntamento de La Controra “Speciale Musicultura” alle ore 17.05, dove gli ospiti della finalissima del Festival si racconteranno ai microfoni di John Vignola, Marcella Sullo e Duccio Pasqua.

La Controra proseguirà alle ore 18 in Piazza Cesare Battisti con “Sport, solidarietà, trasformazione sociale”, dove l’allenatrice della nazionale di volley femminile prima dell’Iran e poi del Pakistan Alessandra Campedelli racconterà un’esperienza di grande intensità ai microfoni della giornalista Alessandra Pierini.

Sarà Diego “Zoro” Bianchi il protagonista dell’ultimo atteso incontro de La Controra prima della finale, alle ore 18.45 nel Cortile di Palazzo Buonaccorsi “Internet, televisione, giornalismo: l’originalità di un format” con John Vignola e gli studenti delle Università di Camerino e Macerata coinvolti nei laboratori formativi di Musicultura 2024

Gli aggiornamenti su Musicultura 2024 e sul programma completo della Controra sono su www.musicultura.it.

(31)

LEAVE YOUR COMMENT