Home Spettacolo Macerata, al Lauro Rossi concerto per pianoforte a quattro mani

Macerata, al Lauro Rossi concerto per pianoforte a quattro mani

Macerata, al Lauro Rossi concerto per pianoforte a quattro mani
18
0

Il concerto di Appassionata previsto mercoledì 20 aprile, ore 21 al Teatro Lauro Rossi di Macerata, subisce il cambiamento di un interprete e del programma musicale, a causa della positività al Covid-19 della violinista Alina Ibragimova prima della partenza per l’Italia.

Al posto del duo violino e pianoforte, andrà in scena un concerto per pianoforte a quattro mani: sarà Pavel Kolesnikov a esibirsi con Samson Tsoy, che ha confermato la sua presenza sul palco a Macerata. Insieme, eseguiranno capolavori di Franz Schubert e Johannes Brahms.

Del compositore austriaco i due pianisti (solisti noti per intensità e originalità interpretative, uniti nella direzione artistica del “Ragged Music Festival” di Londra) interpretano per Appassionata la Sonata in si bemolle maggiore per pianoforte a quattro mani op.30 D.617 “La Grande” e la Fantasia in fa minore op.103, D.940, vere e proprie poesie sonore capaci di creare una atmosfera prima sognante, quindi impetuosa e infine di liberatoria speranza.

Del compositore tedesco, invece, Tsoy e Kolesnikov suonano le Variazioni in mi bemolle maggiore, op. 23 per pianoforte a quattro mani sul “Geister Thema” (o Tema degli Spiriti) di Robert Schumann – un’opera dal tono intimo, struggente – e una selezione dalle Liebeslieder (“Canzoni d’amore”) op.52 e op.65, silloge di valzer che restituisce di Brahms un’immagine molto distante dalla austerità per la quale pure è noto.

Pavel Kolesnikov non smette di stupire da quando nel 2012 si è aggiudicato la Honens International Piano Competition. Celebrato per la sua programmazione stimolante, che offre all’ascoltatore una prospettiva fresca e spesso inaspettata su pezzi familiari della letteratura musicale classica, Kolesnikov ha tenuto recital in prestigiose sale da concerto internazionali. Nel 2019 è stato premiato con il Critics’ Circle Young Talent Award per il pianoforte, lodato per le sue “interpretazioni intensamente personali, spesso audaci nella loro originalità”. Si esibisce spesso in formazione con artisti di talento come Elina Buksha (insieme hanno suonato all’Orto dei Pensatori per Appassionata lo scorso luglio), Narek Hakhnazaryan e Samson Tsoy.

Proprio SamsonTsoy, che è stato allievo di Maria João Pires ed Elizabeth Leonskaja, ha vinto alcuni fra i riconoscimenti più importanti per il mondo pianistico ed è ospite di prestigiosissimi festival di musica da camera sia come solista sia come musicista da camera. Nell’estate del 2020 si è esibito in una serie di recital alla Widgmore Hall di Londra, al Fidelio Orchestra Cafe e al Bold Tendencies’ multi-storey car park, ricevendo per ciascuno dei concerti recensioni a cinque stelle nel Sunday Times, The Guardian, The Independent, The Daily Mail, The Observer e The Art Desk. Insieme a Pavel Kolesnikov ha lanciato nel 2019 un festival “seriamente affilato, ammirevole, assolutamente da vedere” (Classical music magazine), il ‘Ragged Music Festival’ nella East London, che ha ricevuto una recensione a 5 stelle su The Independent e che, nel 2021, è stato nominato per il South Bank Sky Arts Awards.

Info: biglietteria dei Teatri di Macerata tel. 0733-230735; www.appassionataonline.it.

(Nella foto: Pavel Kolesnikov e  Samson Tsoy)

(18)

LEAVE YOUR COMMENT