Home Sport Lube-Calzedonia Verona 3-0, secondo posto consolidato

Lube-Calzedonia Verona 3-0, secondo posto consolidato

Lube-Calzedonia Verona 3-0, secondo posto consolidato
46
0

La Lube batte Calzedonia Verona 3-0 (27-25, 25-19, 25-19) e consolida il secondo in classifica a tre giornate dalla conclusione della Regular Season, anche per lo stop casalingo subito da Azimut Modena.

All’Eurosuole Forum di Civitanova Marche, nel corso della sfida, dedicata una standing ovation anche all’attore marchigiano Cesare Bocci (il Mimì augello del commissario Montalbano, telefilm in onda su Rai Uno), che ha aderito all’iniziativa del club di tifosi biancorossi “Lube Nel Cuore” in favore dell’associazione “Save the Children”.

La partita

I campioni d’Italia e vice campioni del mondo, reduci da un trionfo convincente in Belgio (Champions League), partono col freno a mano tirato nel primo set, che li vede in campo con Sander titolare in posto 4 unitamente a Juantorena, e costretti ad inseguire gli avversari dal 9-13 siglato da un attacco vincente del canadese Stern (addirittura 10 punti per lui nel parziale, 62% di positività sulle schiacciate) fino al 19-19 che arriva con un ace di Christenson, il secondo nel set per l’americano. Da qui in poi si gioca punto a punto, con il pallino della situazione che passa comunque nelle mani dei biancorossi, trascinati in attacco da un ottimo Sokolov (9 punti col 73% su 13 schiacciate) e con Jiri Kovar in campo al posto di Sander. Al quarto set-point (il secondo, sul 24-23, annullato da Stern dopo il servizio velenoso di Pajenk), la zampata vincente arriva da Enrico Cester, che firma l’ace del 27-25.

Ha tutt’altra trama il secondo set, in cui i campioni d’Italia confermano Kovar nel sestetto, pungono costantemente gli avversari con la battuta, e soprattutto svolgono un gran lavoro nel muro-difesa, consentendo a Christenson di impostare comodamente i contrattacchi che valgono la fuga immediata. Dal primo break che arriva sull’11-9 grazie ad un errore di Stern, la Cucine Lube Civitanova vola fino al 20-12, con Jiri Kovar (5 punti, 71%) e Sokolov (altri 9 palloni messi a terra per lui, 57%) principali punti di riferimento in attacco per il regista americano. Verona? Attacca solo col 39% di efficacia (rispetto al 52 del primo set), e prova a migliorarsi cambiando tutti gli uomini di banda: dentro Djuric, Jaeschke e pure Marretta, con mansioni di seconda linea). Ma non riesce ugualmente ad impensierire Grebennikov e compagni, che fissano il 2-0 chiudendo 25-19 con l’ennesimo attacco oppostone bulgaro Tsvetan Sokolov, in giornata a dir poco di grazia. Medei mette in campo Dragan Stankovic per Cester (che accusa una fitta al ginocchio, dall’altra parte problemi anche per Djuric) nel terzo parziale, dominato dai vice campioni del mondo, sulla scia di quello precedente: massimo vantaggio sul 18-12 per la Lube, che chiude 25-19 dopo un attacco di Osmany Juantorena.

L’Mvp della partita è Sokolov: per lui ben 21 punti, con il 66% di efficacia su 29 attacchi, 1 muro vincente e 1 ace.

Il tabellino

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 21, Candellaro 8, Sander, Marchisio, Juantorena 10, Casadei n.e., Stankovic 2, Kovar 7, Grebennikov (L), Christenson 2, Cester 4, Milan n.e., Zhukouski n.e.. All. Medei.

CALZEDONIA VERONA: Mengozzi n.e., Pajeknk 2, Paolucci n.e., Stern 11, Marretta 2, Birarelli 4, Maar 1, Frigo n.e., Grozdanov 1, Djuric 3, Spirito 2, Manavinezhad 5, Jaeschke 6, Pesaresi (L). All. Grbic.

ARBITRI: Sobrero (SV) – Braico (MI).

PARZIALI: 27-25 (30’), 25-19 (26), 25-19 (26’).

NOTE: Spettatori 3210, incasso 32282 Euro. Lube: battute sbagliate 20, ace 5, muri vincenti 8, 47% in ricezione (17% perfette), 52% in attacco. Verona: battute sbagliate 11, ace 5, muri vincenti 2, 38% in ricezione (2% perfette), 41% in attacco.

I commenti

Giampaolo Medei: “Credo che la prestazione della squadra sia stata nel complesso positiva, anche se nel primo set muro e difesa non hanno funzionato bene rischiando di compromettere il parziale, mentre il servizio è stato abbastanza efficace. In alcune fasi, anche situazioni semplici, non ci siamo espressi al massimo e questo aspetto va migliorato, un obiettivo da qui all’inizio dei playoff visto che stasera tali fasi non hanno inciso ma in partite più equilibrate possono farlo. Stasera abbiamo iniziato soffrendo in ricezione, Sander non era al 100% e ho deciso di sostituirlo subito, Kovar ha dimostrato una buona forma e l’intercambiabilità dei giocatori deve continuare ad essere un valore aggiunto per noi. Cester? La sorte non è dalla nostra parte, so solo che ha avuto una fitta al ginocchio che valuteremo nei prossimi giorni”.

Tsvetan Sokolov: “Stasera è andata bene, sfruttando le occasioni con una buona battuta che ha tenuto lontano la palla dalla rete nel campo di Verona. Buon lavoro anche a muro e in cambio palla, ora la gara è passata e guardiamo avanti per migliorare ancora, pensiamo già alla prossima partita contro Padova di mercoledì”.

Jiri Kovar: “Ci servivano i tre punti per la classifica e sono arrivati con una buona prestazione, già voglio guardare al prossimo impegno contro Padova. Stasera la vittoria è arrivata grazie ad un cambio palla più fluido del loro, tranne che nel primo set sono rimasti sempre distanti da noi. Ma non dimentichiamo che ci sono ancora tanti aspetti da migliorare in palestra, con il lavoro quotidiano”.

RISULTATI 23A GIORNATA SUPERLEGA

Azimut Modena 2-3 28 26 22 25 13
Diatec Trentino 26 28 25 17 15
BCC Castellana Grotte 0-3 21 18 12
Sir Safety Conad Perugia 25 25 25
Cucine Lube Civitanova 3-0 27 25 25
Calzedonia Verona 25 19 19
Taiwan Excellence Latina 1-3 14 26 20 24
Gi Group Monza 25 24 25 26
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 0-3 12 22 12
Bunge Ravenna 25 25 25
Revivre Milano 3-1 25 26 24 28
Kioene Padova 18 24 26 26
Wixo LPR Piacenza 3-1 25 25 21 25
Biosì Indexa Sora 12 21 25 22

CLASSIFICA

  1  Sir Safety Conad Perugia 63
  2  Cucine Lube Civitanova 56
  3  Azimut Modena 52
  4  Diatec Trentino 44
  5  Calzedonia Verona 42
  6  Revivre Milano 40
  7  Wixo LPR Piacenza 38
  8  Bunge Ravenna 38
  9  Kioene Padova 33
10  Gi Group Monza 25
11  Taiwan Excellence Latina 22
12  Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 13
13  BCC Castellana Grotte 10
14  Biosì Indexa Sora 7

(46)

LEAVE YOUR COMMENT