Home Spettacolo Il teatro maceratese del ‘900, la storia in una mostra-spettacolo

Il teatro maceratese del ‘900, la storia in una mostra-spettacolo

Il teatro maceratese del ‘900, la storia in una mostra-spettacolo
56
0
Sabato 4 dicembre, ore 16.30 agli Antichi Forni nel centro storico di Macerata, sarà inaugurata la mostra-spettacolo NOVECENTO TEATRO, organizzata da CTR Calabresi Tema Riuniti, sulla storia del teatro maceratese dagli inizi del ‘900 e in particolare per celebrare i 70 anni del GAD Oreste Calabresi.
I suggestivi spazi degli Antichi Forni, fino a sabato 11 dicembre (orario 16.30-20.30), ospiteranno in esposizione costumi, scene, fotografie, articoli, locandine originali, documenti.
I cimeli raccolti e allestiti si devono alla collaborazione delle più importanti compagnie professionistiche e amatoriali che hanno costruito un secolo di storia teatrale maceratese: CTR Calabresi Tema Riuniti (GAD Oreste Calabresi e Gruppo Te.Ma); Gruppo teatrale Avis Macerata; Minimo Teatro; Compagnia Filarmonico Drammatica “Andrea Caldarelli”; Sperimentale Teatro A; Teatro dei Picari.
Parallelamente alla mostra, durante la settimana sono previsti incontri che si terranno negli stessi Antichi Forni in Piaggia della Torre e nella Biblioteca della Società Filarmonico Drammatica (SFD) in via Gramsci 30.
macerata ctr
Franco Graziosi in una foto giovanile, dall’archivio CTR
La giornata inaugurale sarà dedicata a Franco Graziosi, maceratese e uno dei  protagonisti del teatro italiano negli ultimi cinquantenni, scomparso a settembre. Prima di Strehler e dell’Oscar con la Grande Bellezza di Sorrentino, il giovane Graziosi iniziava la sua carriera proprio nel sottoscala del palazzo del Mutilato che ospitava la sede del GAD oggi CTR Calabresi Tema Riuniti.
“Proprio il trasloco di sede – spiega Gabriele Censi, presidente CTR, l’associazione che ha organizzato l’evento -, iniziato prima della pandemia e conclusosi in questi giorni, ha fatto riscoprire i preziosi cimeli conservati in tanti anni di premiata attività. Da lì è iniziato il lavoro che ha portato a questo evento, avremmo voluto avere Graziosi a inaugurarlo, ci sarà sua figlia Stefania, attrice anche lei, che sarà protagonista dell’omaggio al papà. Poi nei giorni seguenti il ricordo di Silvio Spaccesi, Ugo Giannangeli, Rodolfo Craia, Massimo De Nardo, Maurizio Agasucci, Jole Camelo Vaccaro e tanti altri a cui abbiamo dedicato delle cartoline collezionabili”.
macerata ctr
La cartolina dedicata a Rodolfo Craia
Questo il programma completo degli appuntamenti:
Sabato 4 dicembre, Antichi Forni
ore 16,30 Presentazione ufficiale della mostra
ore 18 “Io Attore – Omaggio a Franco Graziosi”, con Stefania Graziosi
Domenica 5, Antichi Forni
ore 18 “Dialettandoci con le poesie”, tutti i dialetti sono metafore e tutte le metafore sono poesia, a cura del Gruppo teatrale Avis Macerata
ore 19 “Momenti Picari”, interventi teatrali tra monologhi e commedia dell’arte, a cura de Il Teatro dei Picari
Lunedì 6, Biblioteca della Società Filarmonico Drammatica
ore 18 “Cari nomi che ’l mio cor…”, la città sulle quinte in un ricordo di Filippo Davoli
Martedì 7, Biblioteca della Società Filarmonico Drammatica
ore 18 “Elogio della dimenticanza”, con Andrea Fazzini per ripercorrere la sua storia artistica, il percorso con il Teatro Rebis e gettare lo sguardo al futuro del teatro nelle Marche; con la partecipazione di Meri Bracalente e di un rappresentante Cam (Coord. Artisti Marche)
Mercoledì 8, Biblioteca della Società Filarmonico Drammatica
ore 18 “Il suggeritore o della memoria perduta. La salvezza arriva con un sussurro”, conferenza di Marcello La Matina sulla figura
più nascosta del teatro: il maestro rammentatore
Giovedì 9, Antichi Forni
ore 18 “I maestri. Conversando con… Fulvia Zampa e Fernando Bianchini”, intervista di Gabriele Censi
ore 19 “Souvenir di una Bisbetica che (non) amava Arfreddo”, a cura della Compagnia Filarmonico Drammatica “Andrea Caldarelli”
Venerdì 10, Antichi Forni
ore 18 “anaSTAtiche – Frammenti”, regia di Allì Caracciolo, dediche a Maurizio Agasucci e Massimo De Nardo per ricordare il percorso artistico di Sperimentale Teatro A
ore 19 “La strada per Roma”, con Maurizio Verdenelli, il viaggio e il sogno degli attori dalla provincia ai palcoscenici nazionali, intervista di Gabriele Censi
Sabato 11, Antichi Forni
ore 18 “Prosperi/Robespierre/Boldrini: per avvicinarsi alla poesia del Minimo Teatro”, con Maurizio Boldrini per commentare un brano del “Robespierre” e la storia del Minimo Teatro
ore 19 “Teatro senza fine”, conversando con… Piergiorgio Pietroni; dal passato del Gruppo Te.Ma e della Compagnia Oreste Calabresi, il presente della CTR al futuro del teatro maceratese.
teatro

(56)

LEAVE YOUR COMMENT