Home Attualità Delegazione di Macerata a Taicang, in Cina festival e incontri

Delegazione di Macerata a Taicang, in Cina festival e incontri

Delegazione di Macerata a Taicang, in Cina festival e incontri
109
0

Una delegazione del Comune di Macerata, composta dal sindaco Romano Carancini, Vittorio Lanciani presidente dell’Ordine degli Architetti della provincia di Macerata , Giuseppe Giampaoli direttore del Cosmari, Stefano Parcaroli imprenditore della ristorazione, Adamo Angeletti pianista e Fiammetta Tofoni soprano entrambi del Macerata Opera Festival, si trova a Taicang.  La città cinese è legata a Macerata da un importante e proficuo patto di amicizia stretto nel 2016 che interessa diversi ambiti, dallo sport al turismo, dall’economia all’educazione per finire all’arte e alla cultura.

Il soggiorno è colmo di impegni per la delegazione, che ha partecipato al primo Macerata Festival in Taicang e dove ha incontrato i 24 studenti dell’IIS Matteo Ricci di Macerata, con gli insegnanti Dario Matteucci e Maria Cristina Ferracuti, e dell’Istituto alberghiero di Cingoli, con il professor Mauro Mandozzi, già da qualche giorno nella città cinese.

Dopo la visita del Centro nazionale di ricerca e a un incontro tecnico volto ad approfondire i possibili futuri progetti nel campo della ricerca e della tecnologia, il presidente dell’Ordine degli architetti della provincia di Macerata, Vittorio Lanciani, e il presidente dell’associazione degli architetti di Taicang, Zhong Qiang Wang, già in contatto tra loro dallo scorso anno per delineare reciproche azioni di cooperazione, hanno sottoscritto un accordo ufficiale di partnership. Tra le altre cose, si prevede di creare una piattaforma di scambio sostenibile e significativa a lungo termine, condividere risorse e contribuire allo sviluppo di entrambe le città, promuovere una collaborazione attiva e creare opportunità di partnership vantaggiose per gli architetti delle due realtà.

Ha poi avuto luogo l’evento di apertura del Macerata Festival presso il Trade Centre di Taicang con i laboratori di cucina dell’Istituto alberghiero, realizzati in collaborazione con gli studenti della scuola di cucina di Taicang, e le performance di fashion e musica degli studenti dell’IIS Matteo Ricci di Macerata in collaborazione con gli studenti della Vocational school di Taicang. In passerella anche gli abiti disegnati dagli studenti cinesi e realizzati dal Liceo artistico Cantalamessa di Macerata, già gemellato con le scuole di Taicang.

La giornata si è conclusa con il City Show nel teatro di Taicang dove si sono esibiti i migliori gruppi di performing arts della città e gli artisti del Macerata Opera Festival Adamo Angeletti e Fiammetta Tofoni in momenti di fusion art, musica e canto, incrociando le vocazioni artistiche delle due culture.

Nel suo saluto alla città di Taicang il sindaco Romano Carancini ha sottolineato “come il primo Festival delle due città debba considerarsi un momento di riflessione dei tanti progetti fin qui avviati che accresce l’energia nell’esplorare nuovi spazi di conoscenza e di scambio diretti a coinvolgere i talenti dei due mondi”.

“L’amicizia tra Macerata e Taicang – ha detto ancora Carancini – è un limpido esempio di una piccola grande unione che nasce dalla voglia di conoscersi e di stare insieme e che supera i confini e le diversità per raggiungere un bellissimo esempio di pace e di armonia tra popoli”.

La delegazione, inoltre, alla presenza del direttore del Cosmari, Giuseppe Giampaoli, è impegnata in alcuni tavoli di progettazione nel campo dell’ambiente e delle buone pratiche delle green cities, in particolare sul ciclo integrato dei rifiuti.

(109)

LEAVE YOUR COMMENT