Home Sport CONI, Festa dello Sport a Macerata per reagire al terremoto

CONI, Festa dello Sport a Macerata per reagire al terremoto

CONI, Festa dello Sport a Macerata per reagire al terremoto
45
0

Puntuale come ogni tradizione, torna anche quest’anno la Festa dello Sport di Macerata. L’appuntamento è giovedì 15 dicembre, alle 18 all’Aula Sinodale della Domus San Giuliano in via Cincinelli. Ospite d’onore della serata, il Segretario Generale del Coni, Roberto Fabbricini,

Come consuetudine, l’evento sarà un momento di festa a coronamento di un anno di attività e di successi, ma soprattutto l’occasione per ringraziare tutti coloro che con impegno e dedizione, ogni giorno, dietro le quinte, si mettono al servizio della comunità per far sì che il diritto allo sport venga garantito alle fasce più ampie della popolazione. È per dire grazie a quanti portano alta la bandiera dello sport della provincia di Macerata, dunque, che la manifestazione vedrà anche la consegna delle onorificenze del Coni per il merito ed il valore sportivo.

Una festa che quest’anno si fa simbolo anche della forza con cui il territorio vuole reagire alle difficoltà causate dal terremoto che ha messo a dura prova ance il mondo dello sport, rendendo inagibili molte strutture, ostacolando l’attività di molte società ed associazioni sportive locali. Ma lo sport non si è fermato. Lo dimostra questa festa e lo dimostrano le iniziative messe in campo proprio dal Coni per aiutare le realtà sportive dei territori colpiti dal sisma a proseguire ad operare.

La Festa dello Sport è da sempre un momento per stare insieme, divertirsi e condividere i successi di un anno di lavoro afferma Giuseppe Illuminati, delegato provinciale Coni Macerata. Quest’anno l’esigenza di ritrovarsi uniti con il movimento sportivo del territorio è ancora più grande per ribadire la nostra forza, fiaccata ma sempre presente, e la nostra determinazione ad andare avanti e superare le difficoltà del momento. Come ogni anno, e ancor più adesso, la Festa è anche l’occasione per ringraziare ufficialmente tutte le persone che fanno grande il nome dello sport della provincia di Macerata. Un grazie agli atleti per i loro risultati sui campi di gara. Ma un grazie anche a quanti con il loro lavoro quotidiano, spesso poco visibile, oggi anche di più, fanno sì che lo sport provinciale, in tutti i suoi aspetti, raggiunga alti livelli e sia accessibile a quante più persone possibili”.

(45)

LEAVE YOUR COMMENT