Home Sport Conferma Lube nell’anticipo dell’Epifania, anche Milano va ko 3-0

Conferma Lube nell’anticipo dell’Epifania, anche Milano va ko 3-0

Conferma Lube nell’anticipo dell’Epifania, anche Milano va ko 3-0
59
0

L’anticipo della 5ª giornata di ritorno della SuperLega UnipolSai regala alla Cucine Lube Civitanova un inizio di 2017 che consolida la tradizione stra-positiva dell’Eurosuole Forum, dove nella stagione in corso gli uomini di Blengini hanno vinto dieci volte su dieci considerando anche gli impegni europei.

Stavolta ad arrendersi in poco più di un’ora nel fortino della squadra marchigiana, alla quinta vittoria di fila in campionato (la quarta per 3-0: 25-19, 25-16, 25-17) e sempre più capolista (i punti di vantaggio su Trento, in attesa delle altre partite della giornata, sono diventati sei), è stata la Revivre Milano, a conclusione di una partita dominata in lungo e in largo dai biancorossi.

15895622_1503976009629731_6913852192010858801_o

La partita

Scesi in campo con Kovar titolare di posto 4 con Juantorena, e Pesaresi di nuovo nel suo ruolo naturale di libero. Il martello italo-cubano è gran protagonista del parziale d’apertura, che vede la Revivre registrare un buon avvio grazie al turno al servizio di Hoag (6-3), ma poi mollare la presa (solo 26% in attacco) dinanzi alla concretezza del muro Lube (4 vincenti, 9-9 dopo il blocco di Candellaro su Galassi) e alle bordate in battuta proprio di Juantorena (5 punti con 2 ace), che si porta sulla linea dei nove metri sul 19-17 per restarci fino a quota 23. Finisce 25-19 dopo un errore di Hoag.

I set successivi sono dei veri propri monologhi dei cucinieri. Che nel secondo fanno male in battuta soprattutto con Sokolov (suoi gli ace dell’11-7 e del 17-10), sfoderano un Pesaresi da applausi in difesa, e dulcis in fundo testano il pieno recupero di Kovar servendolo con sempre maggiore insistenza in attacco, fondamentale in cui lo schiacciatore di origine ceche, che viene avvicendato da Grebennikov nel giro in seconda linea, risponde con un ottimo 75% di efficacia su 4 palloni. Chiude poi sul 25-16 un primo tempo di Davide Candellaro. Nel terzo, invece, la Cucine Lube prende il largo sin dall’inizio con due muri di Stankovic (5-1) e gli ace del solito Sokolov (ne mette altri due di fila, 12-5, è il top scorer della sfida con 18 punti, 68% in attacco, e verrà anche eletto MVP), mentre dall’altra parte della rete Luca Monti prova invano a scuotere i suoi inserendo anche i martelli Marretta e Nielsen, dopo aver già messo in posto 2 Hoag avvicendando il fallosissimo Starovic (14% di efficacia in attacco nel primo set e 25% nel secondo). Il match si chiude con l’errore al servizio di Tondo, che fissa il 25-17 finale.

Il tabellino

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 18, Candellaro 4, Pesaresi (L), Kaliberda n.e., Juantorena 10, Casadei, Stankovic 10, Kovar 9, Christenson 3, Cester n.e., Grebennikov, Corvetta, Cebulj n.e.. All. Blengini.

REVIVRE MILANO: Cortina (L), Hoag 9, Galaverna 1, Sbertoli 2, Tondo 5, Nielsen 4, Rudi n.e., De Togni 1, Galassi 3, Boninfante, Starovic 3, Marretta 2. All. Monti.

ARBITRI: Cerra (BO) – Pasquali (AP).

PARZIALI: 25-19 (22’), 25-16 (21’), 25-17 (25’).

NOTE: Spettatori 2617, incasso 23352. Lube bs 15, ace 8, muri 9, ricezione 57% (32% prf), attacco 56%, errori 3. Revivre bs 13, ace 4, muri 3, ricezione 54% (29% prf), attacco 34%, errori 7.

intmilano

I commenti

Osmany Juantorena: “Sapevamo che questa partita dipendeva da noi, quindi siamo stati bravi a mettere sotto pressione Milano in battuta, anche se inizialmente abbiamo sbagliato un po’ troppo in questo fondamentale. Ci ha fatto molto piacere iniziare bene il 2017 di fronte ai nostri tifosi! Ora pensiamo già a giovedì prossimo, una partita importantissima da dentro fuori per i quarti di finale di Coppa Italia contro Vibo Valentia: dobbiamo lavorare bene in questo giorni per affrontarla al meglio e centrare così l’obiettivo Final Four”.

Davide Candellaro: “Abbiamo iniziato bene il mese di gennaio, che sarà cruciale in diversi fronti, tra cui la Coppa Italia: la nostra mente è già al match con Vibo Valentia. Stasera siamo stati bravi a gestire la gara nel miglior modo possibile, senza permettere a Milano di metterci in difficoltà”.

Micah Christenson: “Abbiamo lavorato bene in questa settimana, penso che il risultato di stasera ne sia testimonianza. Altrettanto dovremo fare nella prossima perché arriva una gara molto importante con Vibo Valentia. Questa Lube è una squadra dove tutti possono giocare titolari, credo sia il nostro punto di forza e vogliamo sfruttarlo al meglio”.

Gianlorenzo Blengini: “Volevamo iniziare il 2017 da dove abbiamo concluso il 2016 e ci siamo riusciti. Dopo il primo set, più complicato, la partita è andata in discesa e siamo molto soddisfatti del risultato. Non abbiamo mai sottovalutato Milano, restando concentrati anche nel punto a punto nel primo set fino al 17 pari, senza innervosirci o infastidirci: non siamo mai calati di intensità nel corso del match, altro aspetto molto positivo. Scendere in campo con la mentalità giusta è fondamentale, e lo sarà altrettanto giovedì prossimo contro Vibo Valentia in Coppa Italia, così come contro qualsiasi avversario. Questa Lube ha tanti giocatori di qualità, proprio in vista di quando arriveranno le partite più importanti è giusto che tutti abbiano la possibilità di scendere in campo”.

(59)

LEAVE YOUR COMMENT