Home Attualità Civitanova Marche, nuovi Ambasciatori della Transizione ecologica

Civitanova Marche, nuovi Ambasciatori della Transizione ecologica

Civitanova Marche, nuovi Ambasciatori della Transizione ecologica
10
0

Civitanova Marche ha 6 nuovi Ambasciatori della Transizione ecologica 2024.

Nell’Auditorium dell’IS Leonardo Da Vinci, è stato conferito il titolo a scuole, imprese e associazioni vincitrici tra 17 progetti presentati.

Tre le scuole che hanno ricevuto il premio di Ambasciatore della Transizione ecologica 2024: l’IC Annibal Caro di Via Ugo Bassi con le terze classi, per il progetto “Agenda 2030. Emergenza climatica: qui ed ora”; l’Ipsia F. Corridoni, classe 2a I, per il progetto “Ipsia Repair Café”; l’IS Leonardo Da Vinci, classe 3 M, per il progetto “Con il depaving verso un futuro verde”.

Tra le imprese, a pari merito il Consorzio Operatori Cuore Adriatico e la 4 Energy, per il progetto “Centro commerciale sostenibile”, e Adriatica Oli per “I boschi urbani”.

Per la categoria associazioni il premio è stato consegnato ad Astuta Ability Academy, con il progetto “Ecol-abilità – autonomia e inclusione”.

civitanova marche

“Un premio – ha commentato l’assessore comunale alla Transizione ecologica Roberta Belletti – che nasce lo scorso anno durante il ciclo di incontri sulla transizione ecologica, con l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza sulle questioni ambientali del nostro tempo e offrire una visione trasversale sul tema della sostenibilità. Un percorso dinamico, di confronto e interazione continua con i cittadini, e un modo anche divertente e stimolante per diffondere il messaggio della transizione ecologica. Ringrazio le scuole, le imprese e le associazioni che hanno partecipato, gli uffici, rappresentati dall’architetto Lorenzo Picchietti del Settore Pianificazione Urbanistica e Sabrina Petrucci di Marche a rifiuti zero che hanno lavorato intensamente in questi mesi per consentire a noi tutti di ritrovarci qui oggi”.

civitanova marche

I 17 progetti presentati sono stati valutati dal Comitato presieduto dal consigliere comunale di Civitanova Marche Piero Croia, insieme a Ruben Baiocco dell’Università degli Studi di Milano Statale e Giulio Vesprini, urban artist e direttore del Museo d’arte Urbana Vedo a Colori.
“Ho accettato di fare il presidente di commissione con molto entusiasmo – ha detto il consigliere Piero Croia –, ma devo dire che è stato tutt’altro che facile scegliere a chi assegnare questo premio, soprattutto per la qualità dei progetti. Voglio ringraziare l’assessore Roberta Belletti per il grande lavoro che sta portando avanti anche su questo fronte, ma soprattutto voglio ringraziare ognuno di voi per la creatività e l’impegno che avete messo in questa iniziativa”.

civitanova marche

(10)

LEAVE YOUR COMMENT