Home Spettacolo Carnevale 2018, le iniziative di Macerata in maschera

Carnevale 2018, le iniziative di Macerata in maschera

Carnevale 2018, le iniziative di Macerata in maschera
120
0

Confermato lo svolgimento domenica 11 febbraio del Carnevale Maceratese ai Giardini Diaz. Sono giorni che dovrebbero essere di festa e allegria dedicati soprattutto ai bambini e al loro divertimento. L’Amministrazione comunale di Macerata, in collaborazione con la Pro Loco di Piediripa, per le feste del Carnevale vuole regalare proprio a loro occasioni che alleggeriscano la situazione di dolore che attraversa la città, con il desiderio di ritornare presto alla normalità.

Il calendario di Macerata in maschera. Le feste del carnevale 2018, inizia oggi, giovedì grasso, alle ore 18, nell’auditorium dell’Asilo Ricci con il concerto, a cura della Scuola civica di musica Stefano Scodanibbio, Il Carnevale degli animali.

A sera, per i ragazzi a partire dalle ore 22, al Duma in vicolo Tornabuoni, i locali Cabaret, Fabric e Spulla organizzano musica con dj set in vinile, soul garage, rock’n roll di Sweet Teddy records.

Venerdì 9 febbraio Macerata Musei propone per Riflessi d’arte-Doppio nell’arte un itinerario legato al tema della maschera nel Novecento italiano con visite guidate a Palazzo Ricci alle ore 10.30, 11.45 e 13 (su prenotazione allo 0733.25636).

Domenica 11 febbraio, dalle ore 14, ai Giardini Diaz torna il tradizionale Carnevale Macerataese giunto quest’anno alla 28^ edizione tenuta a battesimo dalla madrina Stefania Orlando, scelta dalla Pro Loco di Piediripa che cura la storica manifestazione.  In queste ore si stanno dando gli ultimi ritocchi ai 7 carri allegorici così come fervono i preparativi per organizzare i gruppi che parteciperanno alla sfilata che sono di varia ispirazione e provenienti da diversi centri dell’hinterland maceratese come Monte San Giusto, San Girio – Potenza Picena, Corridonia, Tolentino, Madonna del Monte e Montegranaro.

Il Carnevale Maceratese sarà allietato anche dal carro allestito dalla Pro Loco di Piedirpa, con tanti ragazzi mascherati, che avrà il compito di aprire la sfilata seguito da quello dei dolci e del vino che verranno offerti a tutti gli intervenuti gratuitamente dalla Pro loco e dall’azienda agraria Lucangeli. Allieteranno il corso mascherato anche due bande musicali, il Corpo bandistico Città di Petriolo e la Lombarda anni ’70 di Santa Maria Nuova, e il gruppo storico Sbandieratori di Corinaldo.

Ospite del Carnevale Maceratese un gruppo di ragazzi dell’Istituto Bignamini di Falconara al quale verrà consegnato un contributo frutto di quanto raccolto dalla Pro Loco con il Canto della Pasquella durante le festività natalizie. Contributo che anche quest’anno per le Pro Loco di Pievetorina e Pievebovigliana, due centri montani colpiti dal sisma del 2016.

Al termine della kermesse la giuria stilerà una classifica dei carri e dei gruppi per assegnare il 1°, il 2° e il 3° posto, tutti gli altri 4° posto a pari merito.

Sempre domenica 11 febbraio Macerata Musei propone, alle ore 16, a Palazzo Buonaccorsi una visita guidata su prenotazione (tel. 077.256361) alla mostra Capriccio e Natura. Arte nelle Marche del secondo Cinquecento.

Infine, lunedì 12 febbraio, dalle 16 alle 18.30, ci sarà anche Carnevale in biblioteca con racconti e marionette grazie al laboratorio per bambini dai 3 ai 6 anni, iniziativa a cura dell’Istituzione Macerata Cultura, Biblioteca Musei organizzata nei locali della Biblioteca Mozzi Borgetti.

(120)

LEAVE YOUR COMMENT