Home Turismo Borghi Aperti, da Civitanova parte il racconto del territorio

Borghi Aperti, da Civitanova parte il racconto del territorio

Borghi Aperti, da Civitanova parte il racconto del territorio
136
0

Otto Comuni per “Borghi Aperti”. Civitanova Marche, Tolentino, Porto Sant’Elpidio, Petriolo, Montegranaro, Sarnano, Appignano e Morrovalle uniti per un racconto del territorio dalla mente al palato. E’ la proposta di Borghi Aperti, l’iniziativa di promozione turistica organizzata da Noi Marche (www.noimarche.it), nata con lo scopo di far conoscere nel mese di agosto, ai turisti e ai visitatori locali, i borghi promossi dall’associazione attraverso visite guidate gratuite.

Presenti alla conferenza illustrativa al Comune di Civitanova Marche il locale assessore a Turismo e Cultura Maika Gabellieri, Stefano Montecchiarini assessore al Turismo di Appignano, Loredana Miconi responsabile progetto Noi Marche, Giulio Vesprini direttore artistico del progetto Vedo a Colori, Silvia Ilari della Cooperativa Tripendipity.

Nel mese di agosto i turisti presenti nel territorio potranno scegliere in base al programma un borgo da visitare, avranno la possibilità di conoscere tesori nascosti e aperti solo per l’occasione. Il progetto Borghi Aperti quest’anno è arricchito da un’altra iniziativa realizzata in collaborazione con Tripendipity di Fermo, che si occuperà di organizzare cene a base di prodotti tipici locali.

Le degustazioni saranno organizzate all’interno del Castello della Rancia di Tolentino, nel Porto di Civitanova Marche, nella Torre Annunziata di Montegranaro (da dove si può ammirare una vista spettacolare delle colline), all’interno delle Terme di Sarnano, in vigna e all’interno di cantine.

Giulio Vesprini, Silvia Ilari, Maika Gabellieri, Stefano Montecchiarini, Loredana Miconi

“Proponiamo quest’anno il 2 agosto un irripetibile ed emozionante racconto del territorio – ha detto l’assessore Gabellieri –. A parlare di Civitanova saranno il cibo, lo scenario del porto e la street art, ingredienti che renderanno la cena, un’esperienza meravigliosa per chi vorrà esserci. Ogni comune, dall’entroterra alla costa, ha un suo programma caratteristico, che vogliamo promuovere insieme per fare rete e incentivare il turismo valorizzando le risorse dei singoli territori”.

L’appuntamento da non perdere a Civitanova Marche è la visita gratuita all’area portuale con il suo museo all’aperto di street art, guidata dall’urban artist Giulio Vesprini, direttore artistico di Vedo a colori. Il ritrovo è al mercato ittico, ore 18. Prenotazione 0733 822 213.

L’assessore Montecchiarini, ringraziando il consorzio per il lavoro di valorizzare i borghi poco conosciuti, ha messo in luce il programma di Appignano, che sabato 24 agosto aprirà il centro storico con i suoi gioielli e i laboratori di ceramica.

Nella locandina il programma e i recapiti per informazioni e prenotazioni.

 

(136)

LEAVE YOUR COMMENT