Home Attualità Macerata, spacciatore pendolare fermato dalla Polizia

Macerata, spacciatore pendolare fermato dalla Polizia

Macerata, spacciatore pendolare fermato dalla Polizia
38
0

Un altro spacciatore pendolare è stato bloccato dagli agenti della Squadra Mobile alla stazione ferroviaria di Macerata.

Durante un controllo nello scalo, con particolare riguardo ai passeggeri in arrivo e in partenza, l’attenzione dei poliziotti è stata richiamata da un soggetto appena sceso dal treno e successivamente identificato per un 38enne originario del Gambia, in Italia senza fissa dimora.

Sottoposto a perquisizione personale, sull’uomo gli agenti rinvenivano diverse dosi di droga, tra cui hashish e marijuana, alcune delle quali nascoste in bocca e altre dentro un calzino.

L’uomo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La droga è stata posta sotto sequestro. Sono in corso indagini al fine di ricostruire i movimenti del soggetto e le zone frequentate visto che dai primi accertamenti sembra sia dedito allo spaccio facendo la spola tra Ancona e Macerata utilizzando il treno.

Da tempo la Polizia di Stato ha costituito una task force per accertare il rimpiazzo di nuovi corrieri a seguito dell’attività operativa condotta nell’ultimo anno che ha eliminato dalla provincia di Macerata tutti i puscher nigeriani, rendendo la piazza di Macerata libera e molto appetibile.

Lo sforzo della Squadra Mobile è continuo, capillare, con compiti ben precisi di identificare qualsiasi persona la cui presenza non sia stata mai rilevata nella città. Infatti, è quasi quotidiana l’individuazione e l’identificazione di puscher provenienti da fuori provincia di nazionalità nigeriana e gambiana.

La stazione ferroviaria di Macerata, insieme ad altre aree a rischio, è particolarmente sotto osservazione

Nel corso dei servizi effettuati nella giornata di ieri a Macerata, complessivamente sono state identificate 34 persone e sottoposti a controllo 22 veicoli.

(38)

LEAVE YOUR COMMENT