Home Cultura L’ultimo libro e il ricordo di Gian Mario Maulo

L’ultimo libro e il ricordo di Gian Mario Maulo

L’ultimo libro e il ricordo di Gian Mario Maulo
88
0

Esce a poco più di un anno dalla sua morte avvenuta il 1° novembre 2014, Dove si posano le ombre, raccolta di poesie interamente pensata e progettata dal suo autore Gian Mario Maulo.

Si tratta dell’ultimo lavoro dell’ex sindaco di Macerata, edito da Genesi di Torino nella collana I Gherigli una delle collane di poesia contemporanea più prestigiose, completato tra l’estate 2013 e il 2014 e che con la pubblicazione trova il naturale completamento.

La raccolta comprende 94 poesie scritte tre il 2001 e il 2014, molte inedite e alcune già presenti in Le colline e il mare (2008) e Dialogo sulle orme di Li Madou (2010) e sarà presente alla Fiera del libro di Torino e al Salone del libro di Roma.

maulofoto1
Gian Mario Maulo

Dove si posano le ombre sarà al centro di un incontro voluto dall’Amministrazione comunale e organizzato insieme alla famiglia, alla moglie Anna Rita Lucchetti e alle figlie Sara e Ortensia Maulo, che conservano segreti, emozioni, sensazioni dell’uomo pubblico, che ha ricoperto importanti responsabilità politiche, ma soprattutto del Maulo privato, del professore, padre, poeta sensibile e profondo.

“Con grande piacere ci siamo fatti promotori di questa iniziativa nata insieme alla famiglia di Gian Mario Maulo” sottolinea il sindaco Romano Carancini “Abbiamo voluto ricordare l’uomo, esaltare la sua visione filosofica della vita, dei rapporti umani, della società e abbiamo scelto di farlo attraverso le sue poesie, l’ultimo lavoro che vede la luce a poco più di un anno dalla sua scomparsa. Un lavoro che contiene messaggi di speranza e di positività nonostante includa anche due poesie, aggiunte dallo stesso Maulo nel 2014, che parlano proprio del tema della morte”.

L’appuntamento è per sabato, 5 marzo, alle 17 nella sala Castiglioni della Biblioteca Mozzi Borgetti. Letture e commenti il titolo della serata che vedrà la partecipazione del sindaco Romano Carancini, di Agnese Bevilacqua, Nazzareno Gaspari, Anna Rita Lucchetti, Sara Maulo, Stefania Monteverde, Piergiorgio Pietroni, Belinda Saltari e Fulvia Zampa.

Ognuno sceglierà una poesia, che commenterà dopo la lettura a cura di Piergiorgio Pietroni e Fulvia Zampa. Sarà un modo per ricordare la persona e far emergere, attraverso le parole dei tanti amici e dei familiari, cosa si nasconde dietro i suoi versi, quale messaggio è celato dietro i componimenti.

Dove si posano le ombre ha un’introduzione dell’editore Sandro Gros-Pietro e una prefazione di Nazzareno Gaspari. E’ la settima raccolta poetica di Maulo che si aggiunge a Tu che vieni (1981), Quando nasce la luce (1983), Settimo giorno (1989-finalista al Premio Carducci di poesia), Tempo di attesa (2000 – Primo al Premio nazionale D’Annunzio nel 2002), Le colline il mare (2008) e Dialogo sulle orme di Li Madou  (2010)

Poesie di Gian Mario Maulo sono inoltre presenti in varie raccolte antologiche di poeti

Contemporanei. Oltre che di poesie, Maulo è autore di saggi in prosa riguardanti la scuola (pubblicati nel 1992 e nel 2006), di Diario laico. Saggio sul Cristianesimo di Provincia (1995) e di saggi sulla poesia come la prefazione all’antologia poetica Istanti di infinito (2011).

(88)

LEAVE YOUR COMMENT