Home Sport La Lube vince a Cisterna di Latina, 3-1 alla Top Volley

La Lube vince a Cisterna di Latina, 3-1 alla Top Volley

La Lube vince a Cisterna di Latina, 3-1 alla Top Volley
23
0

La Lube torna subito al successo dopo il passo falso di giovedì scorso con Milano. I campioni d’Italia passano a Cisterna di Latina battendo in quattro set la Top Volley. E’ la quattordicesima vittoria in quindici gare di SuperLega che consente di restare saldamente in vetta alla classifica. Dopo la rimonta subita nel primo set, la formazione biancorossa aggiusta il tiro e frena le ambizioni di Cisterna, restando lucida nei momenti decisivi dei parziali. Top scorer Leal con 19 punti, MVP Rychlicki, pesano i 7 ace biancorossi con soli 15 errori al servizio contro i 24 dei pontini (5 ace) e il 52% in attacco contro il 44 degli avversari.

La partita

Coach De Giorgi sceglie al centro Simon-Anzani, confermati Bruno-Rychlicki, Juantorena-Leal, Balaso libero. Nella Top Volley parte il baby Rondoni come libero (si alternerà con Cavaccini), Sottile-Patry, Rossi-Szwarc, Karlitzek-Palacios in campo per Tubertini.

Cisterna spinge subito al servizio e trova il +3 con il muro di Palacios (4-1), primo break subito recuperato dai biancorossi con i contrattacchi di Rychlicki e Juantorena (8-8) che passano avanti col muro di Leal (11-12). Muro che dà il via al break biancorosso: sul servizio dell’opposto lussemburghese i campioni d’Italia volano al +5 (11-16). Cisterna non molla e risale la battuta di Karlitzek, il tedesco (100% in attacco) fa male alla ricezione cuciniera e firma l’aggancio (19-19): uno strappo che lancia ulteriormente i pontini, Rossi a muro e l’ace di Szwarc portano la Top Volley sul 23-20 (parziale di 8-2). I biancorossi non riescono a rientrare e Cisterna (che attacca con il 57%) chiude 25-23.

La Cucine Lube Civitanova reagisce subito nel secondo set (ace Leal, 3-6, fallo in palleggio Palacios, 4-8), un +4 rosicchiato dal muro di Palacios e dall’errore biancorosso che riportano Cisterna a -1 (12-13). Rychlicki colpisce l’asta (15-15), provvidenziale il nuovo break sul servizio di Juantorena: le difese Cucine Lube sono concretizzate due volte da Leal (16-20), il brasiliano insieme all’italo-cubano (7 punti e 100% in attacco per lui) scrivono anche la parola fine al set con contrattacco ed ace finale (19-25).

Sembra aver cambiato marcia la Cucine Lube Civitanova nel terzo set: Leal e Simon picchiano dai nove metri (2-8, Rychlicki e lo stesso Leal protagonisti in contrattacco). Tubertini inserisce Van Garderen per Karlitzek e l’olandese risponde subito presente in attacco (7-10) ma Leal riporta i biancorossi a distanza (7-13). Cisterna ci riprova con due ace di Szwarc (11-14), i soliti Leal-Juantorena firmano il nuovo +6 (11-17): la Cucine Lube Civitanova trova continuità e chiude con un ace di Rychlicki (17-25, 100% in attacco per il lussemburghese).

C’è Diamantini per Anzani nel quarto se, Tubertini prova il modulo con tre schiacciatori (out Patry). Cisterna parte forte con Van Garderen (5-2) poi l’olandese non trova il campo (6-5): Simon e Leal confezionano il sorpasso (8-9) in contrattacco, il centrale cubano guadagna in battuta +3 (ace dell’11-14). Ora i biancorossi sembrano avere la spinta giusta per chiudere i conti in quattro set: ne è segno il muro di Diamantini (13-17), poi Simon prende in mano la situazione in attacco (17-21) e in battuta (ace 18-23) guidando la Cucine Lube Civitanova alla vittoria 22-25, nonostante il tentativo finale di Cisterna con i colpi di Van Garderen.

Il tabellino

TOP VOLLEY CISTERNA: Peslac, Swarc10, Cavaccini (l), Van Garderen 11, Sottile, Rossato n.e., Patry 8, Karlitzek 12, Elia n.e., Rossi 9, Onwuelo, Rondoni (l), Palacios 14. All. Tubertini.

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Anzani 5, Kovar, D’Hulst n.e., Marchisio (l), Juantorena 16, Massari, Leal 19, Rychclicki 15, Diamantini 1, Simon 11, Bruninho, Bieniek n.e., Balaso (l). All. De Giorgi

ARBITRI: Lot (Tv); Moratti (Fr).

PARZIALI: 25-23 (31′); 19-25 (27′); 17-25 (27′); 22-25 (31′).

NOTE: 1680 spettatori. Cisterna: 24 battute sbagliate, 5 aces, 8 muri vincenti, 40% in ricezione (21% perfette); 44% in attacco. Lube: 15 b.s., 7 aces, 6 m.v., 58% in ricezione (32% perfette); 52% in attacco. Votato miglior giocatore: Rychclicki.

I commenti

Robertlandy Simon: “Sono tornato in campo con la Cucine Lube dopo l’esperienza con la Nazionale cubana ed è arrivata una vittoria importante, dopo aver perso la prima in casa. Abbiamo reagito bene, conquistando i tre punti fondamentali per la classifica, e ora testa alla Coppa Italia. Dobbiamo restare concentrati e lavorare su questo, Cisterna ha giocato bene sfruttando le occasioni nei loro turni di battuta forti ma alla fine l’abbiamo spuntata noi”.

Fabio Balaso: “Era una partita importante per noi, per riscattarci dalla sconfitta con Milano, in un campo non facile come Cisterna. Ci hanno messo in difficoltà nel primo set, specialmente al servizio, ma siamo rimasti lucidi nei momenti chiave. Tutti danno il massimo contro di noi, lo sappiamo”.

Kamil Rychlicki: “Sono felice della vittoria per la squadra, abbiamo trovato il primo successo del 2020 e da ora in poi sono sicuro che continueremo a crescere. Cisterna ha forzato molto al servizio e l’inizio è stato complicato, poi siamo venuti fuori ritrovando il nostro gioco”.

(23)

LEAVE YOUR COMMENT