Home Attualità Emancipazione femminile, il voto alle donne nel 1946

Emancipazione femminile, il voto alle donne nel 1946

Emancipazione femminile, il voto alle donne nel 1946
203
0

Il 10 marzo del 1946, in un Paese ancora distrutto dalla guerra, le donne furono chiamate alle urne per la prima volta nella storia d’Italia.

L’Amministrazione comunale di Civitanova Marche, l’Assessorato alle Pari Opportunità e la Biblioteca Comunale “S. Zavatti” vogliono ricordare i 70 anni dalla conquista del voto alle donne, sabato 21 Maggio alle ore 17,30 presso la Sala Consiliare, con la presentazione del libro “Dodici passi nella storia. Le tappe dell’emancipazione femminile” (Marsilio 2016) curato da Lidia Pupilli e Marco Severini.

Interverranno il Sindaco Tommaso Claudio Corvatta, l’Assessore alle Pari opportunità Cristiana Cecchetti e i curatori dell’opera.

10-MARZO-3

Come sono cambiati il ruolo e l’immagine della donna nella contemporaneità? A tale interrogativo cerca di rispondere “Dodici passi nella storia. Le tappe dell’emancipazione femminile” (Marsilio 2016) che, promosso dall’Associazione di Storia Contemporanea, presenta in un quadro d’insieme agile e lineare alcune tra le principali tappe che hanno radicalmente trasformato la condizione della donna moderna: libri, impegno politico e amministrativo, leggi e sentenze, esperienze di lotta e di contestazione, canzoni e riviste hanno fatto fare un salto di qualità alla donna, delineando un itinerario non privo di ostacoli e storture, di fraintendimenti e complicazioni, ma comunque rivolto nella direzione del superamento della discriminazione, dell’inferiorità e della marginalità che hanno a lungo condizionato, e ancora condizionano, la sua vicenda storica.

(203)

LEAVE YOUR COMMENT