Home Lifestyle Cina e Macerata, nuove sinergie nel segno della musica

Cina e Macerata, nuove sinergie nel segno della musica

Cina e Macerata, nuove sinergie nel segno della musica
8
0

Cina e Macerata unite anche nel segno della musica. Pluripremiato al recente Festival Corale internazionale di Assisi, è stato in visita nella città di Padre Matteo Ricci il Children’s Choir of Shenyang Daily, il coro di bambini istituito nel 2015 dal Conservatorio e dal quotidiano del maggior centro metropolitano della Manciuria. Si tratta di un’organizzazione no profit che insegna gratuitamente musica ai bambini delle elementari e delle medie. La delegazione arrivata a Macerata conta 45 coristi e 12 accompagnatori, tra cui giornalisti e inviati del Shenyang Daily.

Ad accoglierli è stato il direttore dall’Istituto Confucio dell’Università di Macerata Giorgio Trentin insieme alla docente di lingua cinese Huang Ping e agli altri insegnanti dell’Istituto. Per i giovanissimi ospiti è stato organizzato un doppio incontro, per favorire la reciproca conoscenza e gli scambi culturali con i loro coetanei italiani.

I piccoli hanno visitato il Convitto Nazionale, dove sono stati ricevuti dalla vice rettrice Maura Marconi, che ha fatto esibire gli studenti delle medie e della prima elementare dirette dalla Maestra Marta Montanari. Successivamente i cantori cinesi si sono esibiti alla Scuola Civica di Musica “Stefano Scodanibbio” diretta da Adamo Angeletti.

“Con il Convitto, che fa parte dello stesso istituto comprensivo del Liceo Linguistico Leopardi con il quale collaboriamo da tempo per l’insegnamento della lingua cinese, e con la Scuola di musica Scodanibbio abbiamo gettato oggi le basi per future relazioni internazionali, all’insegna della musica, degli scambi culturali e linguistici”, commenta il direttore dell’Istituto Confucio Giorgio Trentin

(8)

LEAVE YOUR COMMENT