Home Economia Alternanza scuola-lavoro, registrazione on line per imprese e professionisti

Alternanza scuola-lavoro, registrazione on line per imprese e professionisti

Alternanza scuola-lavoro, registrazione on line per imprese e professionisti
100
0

La legge di riforma n. 107/15 ha reso obbligatorio svolgere un periodo di alternanza scuola-lavoro per gli studenti delle scuole superiori. Allo stesso tempo ha introdotto per le CCIAA la nuova funzione di tenuta e di gestione del registro nazionale per l’alternanza scuola-lavoro, all’interno del quale confluiscono tutti i soggetti che prestano la propria collaborazione nei progetti di alternanza scuola-lavoro, senza oneri.

L’iscrizione al registro per l’alternanza scuola-lavoro è gratuita ed è aperta a tutte le imprese iscritte al registro delle imprese: società di capitali, società di persone, imprese individuali e altre forme, agli enti pubblici e privati ed ai professionisti. L’impresa, l’ente pubblico e privato, od il professionista possono iscriversi esclusivamente online, andando nella home page del sito  scuolalavoro.registroimprese.it  e selezionando “PROFILO”. Tutte le informazioni devono essere sottoscritte con firma digitale del legale rappresentante o dal titolare dell’impresa; mentre per le successive modifiche è possibile delegare un terzo soggetto. La corretta iscrizione dell’impresa nel registro per l’alternanza scuola-lavoro è notificata tramite un messaggio PEC inviato alla casella PEC dell’impresa. Con l’iscrizione, l’impresa risulta automaticamente presente sul sito scuolalavoro.registroimprese.it  e ricercabile al pubblico.

L’importanza di un’esperienza di lavoro nel corso degli anni della scuola superiore non risiede, tuttavia, nell’obbligatorietà del percorso quanto, piuttosto, nella necessità di permettere ai nostri giovani di crescere, potersi confrontare con il mondo del lavoro prima che siano chiamati a farne parte, per consentire loro di testare talenti e sviluppare competenze, così come di apprendere in pratica quanto studiato in teoria. Per l’azienda, lo studio professionale, l’ente o l’associazione è occasione di confronto costruttivo, perché affiancare un giovane studente e trasmettere il proprio sapere permette anche di riflettere sul proprio lavoro e sulla propria organizzazione e perché offre la possibilità sia di valutare e testare un possibile futuro lavoratore sia di assicurare al sistema Paese e al proprio territorio persone più preparate, in grado di restituire quanto appreso in termini di benessere e di sviluppo futuri per l’insieme degli operatori economici.

Non a caso il governo ha inteso prevedere nella legge di stabilità del 2017 incentivi per chi assume proprio studenti che hanno svolto in precedenza presso la propria struttura l’alternanza. Per questo occorre, tuttavia, ampliare la platea di coloro, siano imprese, ordini professionali, enti pubblici, associazioni private, che fino ad oggi hanno offerto la collaborazione nella realizzazione di questi percorsi, consentendo alle scuole di poter disporre di un numero maggiore e certificato di contatti e soluzioni. Iscriversi, dunque non è solo facile ma utile a se stessi e alla comunità.

Per informazioni più dettagliate rivolgersi ad uno dei seguenti numeri telefonici della Camera di commercio di Macerata: 0733.241230; 251228; 251275; 251214

(100)

LEAVE YOUR COMMENT